Home > Webzine > Lonquich, Frang e Altstaedt in trio da Mozart a Dvořák al Teatro della Pergola
giovedì 28 maggio 2020

Lonquich, Frang e Altstaedt in trio da Mozart a Dvořák al Teatro della Pergola

09-04-2016
Sabato 9 Aprile, al Teatro della Pergola (ore 16), per gli Amici della Musica si riuniscono tre musicisti d’eccezione, assieme per affrontare alcune delle più piacevoli pietre miliari della letteratura cameristica per trio con pianoforte. Sono il pianista Alexander Lonquich, noto per l’originalità e il carisma delle sue interpretazioni, il violoncellista di origini franco-tedesche Nicolas Altstaedt, particolarmente attivo nella diffusione della musica contemporanea (collabora con Kurtag, Widmann, Adès e la Guibadulina) e artista in residence al Musikverein di Graz, e la giovane violinista norvegese Vilde Frang, reputata fra i più interessanti nuovi talenti, al suo debutto nei cartelloni degli Amici della Musica di Firenze. Classe 1986, allieva di Kolja Blacher alla Musikhochschule di Amburgo e di Ana Chumachenco alla Kronberg Academy, quando aveva solo dodici anni Vilde Frang è stata scelta da Mariss Jansons per debuttare con la Oslo Philharmonic Orchestra; oggi ha già suonato con i Wiener Philharmoniker, la Filarmonica di San Pietroburgo, la Mahler Chamber Orchestra, e come solista e in ensemble da camera è presente ai festival di Lucerna, Lockenhaus e Salisburgo. Un trio accomunato da frequenti incursioni cameristiche, e che si farà ammirare in programma ben diviso fra l’ultimo Settecento e il pieno Ottocento: l’amabile Trio KV 548 di Mozart, il Trio op.65 di Dvořák, con le sue inflessioni nutrite dall’ispirazione popolare cèca, e il Trio op.99 D 898 di Schubert, scritto nel 1827 (l’anno prima della morte del compositore) e da Robert Schumann definito “femminile e lirico”.

Per informazioni: www.amicimusica.fi.it