Home > Webzine > Contaminazioni: ''I luoghi cambiano le persone'' con Claudio Nardi allo Spazio A
domenica 17 novembre 2019

Contaminazioni: ''I luoghi cambiano le persone'' con Claudio Nardi allo Spazio A

29-04-2016

Venerdì 29 aprile, alle 17.30, prosegue il ciclo di incontri "Contaminazioni" allo Spazio A di Firenze in lungarno Benvenuto Cellini, 13a. L’ospite sarà l’architetto Claudio Nardi con la conferenza “I luoghi cambiano le persone”. Una riflessione su come i luoghi e le persone che li abitano interagiscono tra di loro, attraverso il racconto di alcuni progetti portati a termine dall’architetto negli ultimi anni, dal MOCAK, il Museo d’arte contemporanea di Cracovia, all’Autorità Portuale di Marina di Carrara, dal Riva Lofts di Firenze alla Vertex Tower in Amman.

Le architetture – dice Nardi – per adempiere alla loro funzione, per adeguarsi, o meglio, per indurre usi, piacere, emozioni, devono essere sensibili, emozionali, mutevoli, forse non definite o definitive e nemmeno solo appartenenti ad un mondo proprio, autoreferenziale. Se i luoghi cambiano le persone, se sono il contesto ma anche l'alimento, la cura, i luoghi opachi, brutti, non solo quelli malsani, possono essere  la pena,  possono essere un sottile, lento veleno per le generazioni;  quei luoghi, nel loro permanere nel tempo, possono innescare una specie di sindrome di Stendhal al contrario, possono (e hanno potuto) demolire, insieme al dio mercato, quel sentire comune del bello che era (inconsciamente) la nostra storia ed il nostro tesoro, non solo la bellezza da proteggere, soprattutto quella da creare ogni giorno”.


Per questo incontro è stata avviata la procedura, presso il CNAPPC, per il riconoscimento ai partecipanti di 2 Crediti Formativi CFP. I posti disponibili sono 50. Le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo. Per iscriversi è necessario inviare una mail all’indirizzo info@spazioafirenze.it, specificando oltre ai dati anagrafici, l’ordine di appartenenza e il numero di matricola. Al fine del riconoscimento dei crediti formativi, l’iscritto dovrà essere presente dall’inizio del convegno fino alla sua effettiva conclusione attestando la presenza con le firme di entrata ed uscita su apposito registro.


Claudio Nardi si occupa di progetti di architettura, pubblica e privata, in Italia e soprattutto all’estero. Fra i più recenti citiamo la Nuova sede del Comune ed il Mocak (Museo d’arte Contemporanea nella ex-Fabbrica O. Schindler) a Cracovia, il Mu.Ca (Museo della Cantieristica Navale) a Monfalcone, la sede della Casa Editrice Mandragora, Edificio residenziale e commerciale, il complesso residenziale nell'area Novoli ed il Riva Lofts a Firenze, la Sede dell'Autorità Portuale a Marina di Carrara,  la Vertex Tower e l' Office Building in Amman e alcune residenze private a Parma, Madrid, Roma. Affronta spesso il tema della trasformazione, del rapporto tra innovazione e preesistenze, tra funzione e forma, tra “prodotto” (nel senso più ampio) e comunicazione.
Ha realizzato numerosi progetti per il mondo della moda, tra i quali Dolce e Gabbana, Ferrè, Valentino, Extè, Malo e Luisa Via Roma a Firenze.
Insegna alla Facoltà di Architettura di Firenze e ha ricevuto numerosi premi nazionali ed internazionali, tra i quali Idea Tops, International  Space Design Awards, 2012, Cina, (Mocak, Cracovia); International Biennial "Barbara Capocchin"  Prize for Architecture, 2011 Edition, Italia, (Mocak ,Cracovia); Premio Internazionale Dedalo Minosse alla Committenza in architettura, 2011, Italia, (Mocak, Cracovia ) e Wallpaper Awards 2008, Best Hotel, (Riva Lofts, Firenze).

Info: www.spazioafirenze.it