Home > Webzine > Maggio con Enjoy Firenze alla scoperta dei tesori della Toscana
martedì 12 novembre 2019

Maggio con Enjoy Firenze alla scoperta dei tesori della Toscana

01-05-2016

Una visita pomeridiana per ammirare le 300 opere d’arte moderna e contemporanea custodite all’interno del Museo Novecento. E’ questa proposta che, domenica 1 maggio, inaugurerà il programma mensile di “Enjoy Firenze”, il cartellone di percorsi guidati alla scoperta dei tesori artistici e architettonici di Firenze e della Toscana, a cura di Cooperativa Archeologia. In un cammino a ritroso dagli anni Novanta ai primi del Novecento, i partecipanti potranno ripercorre – attraverso dipinti, sculture, video, istallazioni e documenti – un’irripetibile stagione artistica che vide Firenze come uno dei centri più vitali della scena culturale internazionale (www.enjoyfirenze.it).

Dodici gli appuntamenti previsti, e tra i progetti speciali l’incontro conclusivo di “50 anni dall’alluvione in 5 tappe”, il progetto dedicato all’esondazione dell’Arno che nel 1966 ha rischiato di cancellare per sempre alcuni dei più importanti monumenti della città. Durante l’iniziativa, che si terrà domenica 15 maggio presso la libreria Todo Modo, esperti restauratori racconteranno come le acque del fiume furono capaci di spalancare, sbattere e spezzare la porta bronzea di Andrea Pisano e quella del Paradiso del Ghiberti. A seguire è prevista una visita al Nuovo Museo dell’Opera del Duomo; un’occasione per conoscere questo importante centro espositivo, ma anche per vedere l’originale capolavoro del Ghiberti dopo un lunghissimo ed eccezionale restauro.

Da segnalare, domenica 8, una passeggiata tra i sentieri di Boboli, anche noto come il Giardino dei Principi, alla scoperta di antichi miti tra magiche composizioni di alberi, aiuole e fiori. Una proposta pensata per le famiglie e i più piccoli, per esplorare insieme questo parco meraviglioso, nato come giardino granducale di Palazzo Pitti. Terrazze, viali e vialetti, vedute prospettiche con statue, sentieri, radure, in un'inesauribile fonte di percorsi curiosi e scenografici che consentono di cogliere lo spirito della vita della corte medicea. Domenica 22 sarà invece possibile avventurarsi sulle tracce dei misteri e dei luoghi di Inferno, il film di Ron Howard girato a Firenze la scorsa primavera e in uscita a ottobre, in un percorso tra architetture e opere d’arte, per scoprire se quello che vedremo al cinema è tutto vero.

Completano le proposte una serata alla mostra “Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim”, recentemente allestita a Palazzo Strozzi (5 maggio), un itinerario attraverso un Oltrarno diverso (22 maggio) , ai piedi del Piazzale Michelangelo e del Forte di Belvedere, in cerca di quegli angoli tipici e ricchi di storia che caratterizzano il quartiere di San Niccolò tra scorci bellissimi e quasi sconosciuti, atmosfere da piccolo paese e strade con botteghe artigiane, laboratori di artisti e locali accoglienti, e una suggestiva camminata nel quartiere di Santa Croce alla scoperta di angoli dove si concentrano storie, arte ed architettura, luoghi veri della Firenze più autentica (28 maggio).

Ad arricchire la programmazione, quattro iniziative fuori porta: da un viaggio alla scoperta dell’antica città di Luna, fondata dai Romani nel 177 dopo lunghe lotte contro i Liguri e collegata attraverso la via Emilia alla pianura Padana (1 maggio) a una visita allo scavo delle Navi Antiche di Pisa, con le sue 30 imbarcazioni di epoca romana e la storia del loro ritrovamento e restauro (8 e 28 maggio), da un itinerario per le vie di Pisa, per conoscere i monumenti per cui è celebre in tutto il mondo (14 maggio) a un percorso tra le sale del Palazzo Vescovile di Arezzo, finalmente visitabile, che ospita al suo interno il Museo Diocesano (21 maggio).

Ingresso a pagamento alle visite, prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 e a turismo@archeologia.it

Per ulteriori informazioni www.enjoyfirenze.it