Home > Webzine > ''Grandi uomini, piccoli padri'' di Maurizio Quilici all'Istituto degli Innocenti
mercoledì 13 novembre 2019

''Grandi uomini, piccoli padri'' di Maurizio Quilici all'Istituto degli Innocenti

13-05-2016
J. J. Russeau, considerato il padre della pedagogia, fece crescere tutti i suoi cinque figli all'ospizio per trovatelli. Galilei costrinse la figlia alla vita monastica, Einstein addiritturà "cancellò" le tracce della prima figlia avuta fuori dal matrimonio, di lei non si seppe più nulla per anni. Chaplin detestava i bambini e fu un padre irascibile e assente, così come Tolstoj. Alessandro Manzoni vide la figlia Matilde solo per dieci minuti. Sono le storie di "Grandi uomini, piccoli padri" raccontate da Maurizio Quilici in un volume che scardina la comune concezione della grande umanità dei personaggi "geniali", rivelandoli come pessimi genitori, incapaci di dimostrare affetto. Il libro, edito da Fazi, sarà presentato da Stefano Fabbri, venerdì 13 maggio alle ore 18 all'Istituto degli Innocenti. Interviene l'autore, introduce e coordina la presidente dell'Istituto degli Innocenti Alessandra Maggi. Maurizio Quilici è giornalista, laureato in Giurisprudenza con una tesi sugli effetti della deprivazione paterna, fondatore dell'Istituto di Studi sulla Paternità.

Per ulteriori informazioni: www.istitutodeglinnocenti.it