Home > Webzine > Six Bars Jail: Gareth Pearson in concerto di chitarra acustica fingerstyle
mercoledì 13 novembre 2019

Six Bars Jail: Gareth Pearson in concerto di chitarra acustica fingerstyle

04-06-2016

Sabato 4 giugno, Gareth Pearson propone un concerto di chitarra acustica fingerstyle, alle ore 21.30, al Six Bars Jail di Firenze (SMS Serpiolle - Via delle Masse, 38).
È la sua terza volta dopo il concerto dell’ottobre 2009 e quello del dicembre 2014. Quello del 2009, in particolare, fu la sua primissima volta in Italia, invitato appositamente dal nostro club di appassionati di chitarra. Gareth, all’epoca 20 anni ed assolutamente sconosciuto in Italia, lasciò il pubblico del Six a bocca aperta. Nonostante la sua giovane età mostrò fin da subito infatti, tutto il suo talento e tutto il suo potenziale. Da allora di strada ne ha fatta molta: 2 album con la prestigiosa etichetta Candyrat Records; partecipazioni ai festival di tutto il mondo (motivo per il quale sono davvero rare le sue apparizioni in Italia) e duetti con tutti i più grandi chitarristi della scena fingerstyle internazionale.

Gareth Pearson, di formazione autodidatta, all’età di soli 17 anni, è stato invitato a suonare alla Chet Atkins Appreciation Society a Nashville da Tommy Emmanuel in persona che qualche anno dopo lo ha definito con una battuta molto appropriata “Welsh Tornado”, titolo dell’omonimo brano che lo stesso Tommy Emmanuel gli ha dedicato nel suo ultimo album “Little By Little”.
Gareth non è un chitarrista comune. E’ piuttosto l’esempio vivente di ciò che si può arrivare a fare con la chitarra e ha sviluppato uno stile di esecuzione che gli ha fruttato grandissimi apprezzamenti da chitarristi di fama mondiale.
La sua popolarità continua a crescere man mano che i grandi della chitarra lo invitano e gli richiedono di accompagnarli in tour.
A ciò si aggiungano le caratteristiche inconfondibili del suo timbro che ne fanno uno dei più completi talenti della chitarra internazionale.
Molti musicisti hanno influenzato Gareth ma il suo timbro peculiare è chiaramente distinguibile nelle sue composizioni.
L’esuberanza e la simpatia contagiosa di questo “tornado gallese” fanno dei suoi concerti degli spettacoli coinvolgenti per il quale vale la pena anche fare un lungo viaggio.

Ingresso: 10 €.

Info: www.sixbarsjail.it