Home > Webzine > O flos colende: ''Tre Voci per Tre Fedi'' nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore
martedì 19 novembre 2019

O flos colende: ''Tre Voci per Tre Fedi'' nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore

12-07-2016
Arriva per la prima volta la world music di ispirazione religiosa a "O flos colende", la rassegna promossa dall’Opera di Santa Maria del Fiore e che festeggia i venti anni di attività con appuntamenti insoliti ma carichi di fascino. Come appunto quello di Martedì 12 luglio (ore 21.15), quando il Duomo di Firenze diventerà il suggestivo luogo di unione della musica proveniente dalle tradizioni orali delle culture cristiana, ebraica e sufi, e sempre ispirata dal sentimento del sacro. Una serata significativamente intitolata “Tre voci per tre fedi”, che presenterà un programma appositamente pensato per gettare ponti di dialogo fra le tre grandi religioni monoteiste: preghiere della mistica Hildegard von Bingen, inni cristiani in arabo, siriano e aramaico, canti popolari di area mediterranea sulla Settimana Santa, inni di nozze sefarditi, passi dal Cantico dei cantici, intonazioni sufi che lodano la bellezza di Dio e descrivono il sorgere della luna, simbolo dell’Islam. Un panorama di espressioni tradizionali multietnico ma unito dal nome della musica, e che ha per protagonista principale e ideatrice Patrizia Bovi, che lo interpreta come soprano, suonando l’arpa e dirigendo l’ensemble appositamente costituito per l’occasione. Accanto a lei, nota per aver dato vita all’ensemble Micrologus dedito alla musica medievale e aver ideato spettacoli di successo come “Festa fiorentina… per contar di frottole” e “Myth”, si riuniscono in questo viaggio musicale interreligioso il soprano Françoise Atlan, di origini giudaico-berbere e presente nelle maggiori sale da concerto di tutto il mondo, e il contralto Fadia Tomb El-Hage, nata a Beirut e ovunque rinomata come interprete vocale del mondo arabo. Un affascinante trio di voci particolarmente apprezzato e che si avvarrà di un sostegno strumentale particolarissimo, con Peppe Frana all’oud e al liuto, e Gabriele Miracle alle percussioni e al dulcimer.

Per ulteriori informazioni: ofloscolende@operaduomo.firenze.it - www.operaduomo.firenze.it