Home > Webzine > Festa della Rificolona con le Botteghe dell'Oltrarno
sabato 06 giugno 2020

Festa della Rificolona con le Botteghe dell'Oltrarno

07-09-2016

Dopo il successo dello scorso anno, torna la Festa della Rificolona con le Botteghe dell’Oltrarno promossa dal CCn Boboli, il CCn SanFrediano e dall’Associazione Via Maggio, in occasione della tradizionale ricorrenza.

L’appuntamento per grandi e bambini ed il quartiere è per mercoledì 7 settembre a partire dal pomeriggio con laboratori di costruzione di rificolone (Spazio Creativo in via Romana 111r, cartoleria La Scartoffia in Piazza Santo Spirito 14r, Cartoleria Lory Piazza de’ Frescobaldi 4r, Giocattoli Bada Bada Via Pisana 23r, e letture per bambini presso la Liberia Clichy di Via Maggio 13r.

Dalle ore 18 e fino alle 21 in Piazza Santo Spirito per un momento di festa con rificolone per tutti i partecipanti, animazione e musica con l’orchestrina La Nuova Pippolese. Prevista l’apertura straordinaria del Chiostro dei Morti e del Refettorio Nuovo del Complesso della Basilica di Santo Spirito, ospiti a sorpresa e uno shooting fotografico per i più piccoli.

Questi i numeri dell’iniziativa: 1 festa in Piazza Santo Spirito, 4 laboratori per bambini, 14 le strade coinvolte, 70 le "botteghe" dell'Oltrarno partecipanti, 1000 le Rificolone che verranno distribuite gratuitamente ai bambini.

A partire dal 29 agosto e fino al 7 settembre per garantire la partecipazione dei bambini e accompagnatori alla tradizionale festa, i negozi dell’Oltrarno aderenti all’iniziativa, regaleranno (fino a esaurimento scorte) a tutti coloro che visiteranno le botteghe e le attività dell’Oltrarno le rificolone a fronte di una offerta a favore dell’AVIS Firenze che sarà presente anche in Piazza Santo Spirito in occasione della Festa della Rificolona. La Festa che risale alla metà del Seicento e trae origine dal pellegrinaggio nel centro di Firenze, per celebrare la natività della Madonna, dei contadini che per farsi luce durante il cammino notturno, si rischiaravano con lanterne di varia forma appese in cima a bastoni, o canne.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di valorizzare, insieme alla tradizionale Festa fiorentina che recentemente il Sindaco di Firenze ha chiesto possa entrare a far parte del patrimonio Unesco, insieme al Calcio Storico e allo Scoppio del Carro, anche il tessuto economico del quartiere dell’Oltrarno che con le sue attività artigianali, le botteghe, gli esercizi storici e i negozi di vicinato è rimasto uno degli ultimi baluardi della fiorentinità.

Come un tempo gli stessi pellegrini usavano fare, vendendo ai passanti la loro mercanzia, la manifestazione rappresenterà dunque un’opportunità di promozione per le attività dell'Oltrarno, invitando i bambini e le proprie famiglie a visitare le botteghe del quartiere e ritirare gratuitamente le rificolone presso i propri negozi. Più di sessanta quest’anno i negozi aderenti per questa seconda edizione e oltre dieci le strade e le piazze coinvolte da Porta Romana a Porta San Frediano e fino Ponte Vecchio. Questo perchè le realtà attive sul territorio ritengono che oggi sia importante contrastare il fenomeno dell’omologazione e al contrario affermare che il tessuto produttivo di un territorio rappresenta il valore capace di esprimerne al meglio - e salvaguardare al contempo - l'identità di un quartiere.

La Festa della Rificolona con le Botteghe dell’Oltrarno vede la collaborazione del Quartiere 1, dell’associazione Entr’Arte, del CCN Botteghe di Piazza Santo Spirito.

Il ringraziamento va alle “botteghe” dell’Oltrarno, ai ristoratori di Piazza Santo Spirito, a Mukki Latte, ai Padri Agostiniani di Santo Spirito, Oltrarno Promuove 2.0 e Credit Agricole che con la loro disponibilità ed il loro sostegno hanno reso possibile l’iniziativa.

La manifestazione ideata dal Coordinamento Attività d’Oltrarno di Confesercenti, per il suo indiscutibile valore sociale e culturale ha ricevuto il Patrocinio del Comune di Firenze.