Home > Webzine > Bruno Canino e Orchestra da Camera Fiorentina in concerto a Santo Stefano al Ponte
venerdì 22 novembre 2019

Bruno Canino e Orchestra da Camera Fiorentina in concerto a Santo Stefano al Ponte

16-10-2016

Domenica 16 e lunedì 17 ottobre 2016, alle ore 21.00, Bruno Canino, tra maggiori pianisti italiani di tutti i tempi, sarà in concerto di nuovo al fianco dell'Orchestra da Camera Fiorentina diretta da Giuseppe Lanzetta, all'Auditorium di Santo Stefano al Ponte (piazza di Santo Stefano, accesso da via Por S. Maria).
Due serate che vedono in primo piano Mozart, il genio di Salisburgo: in primis con il “Concerto K. 449 per pianoforte e orchestra”, tra le composizioni più particolari di Mozart, con tre movimenti molto diversi e una contrapposizione quasi psicologica tra solista e orchestra. Più brillante - e risalente al periodo di Konzertmeister della cappella arcivescovile salisburghese – la “Sinfonia n. 30 K 202”, debitrice allo stile di Michael Haydn, fratello del grande Franz Joseph: aspetti quasi umoristici che sembrano usciti da un’opera buffa si alternano a momenti aristocratici e inattese umbratilità.

In programma anche la suite pianistica “Dai tempi di Holberg” di Edvard Grieg (composta in occasione del bicentenario della nascita dello scrittore e drammaturgo danese), mentre ad aprire i concerti è il brano “The Awakening Perception” del compositore 24enne Federico Torri, già allievo di Andrea Portera al corso di composizione della Scuola di musica di Fiesole.

Bruno Canino, nato a Napoli, ha studiato pianoforte e composizione al Conservatorio di Milano, dove poi ha insegnato per 24 anni. È stato dal 1999 al 2002 direttore della Sezione Musica della Biennale di Venezia. Si è dedicato in modo particolare alla musica contemporanea, lavorando, fra gli altri, con Pierre Boulez, Luciano Berio, Karlheinz Stockhausen, György Ligeti, Bruno Maderna, Luigi Nono, Sylvano Bussotti, di cui spesso ha eseguito opere in prima esecuzione. Ha suonato sotto la direzione di Abbado, Muti, Chailly, Sawallisch, Berio, Boulez, con orchestre quali la Filarmonica della Scala, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Berliner Philharmoniker, New York Philharmonic, Philadelphia Orchestra, Orchestre National de France…
Al suo libro “Vademecum del pianista da camera” ha fatto seguito nel 2015 “Senza Musica”, sempre edito da Passigli.

La stagione 2016 dell’Orchestra da Camera Fiorentina è realizzata con il sostegno di Regione Toscana, Comune di Firenze, Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Museo Nazionale del Bargello, in collaborazione con Arcidiocesi di Firenze e con il patrocinio di Città Metropolitana di Firenze.

Biglietto intero 20 euro. Biglietto ridotto a 15 euro per studenti (muniti di tesserino) e over 65 (muniti di un documento).
Ai titolari della “Firenze Card” del Comune di Firenze è riservato uno sconto del 15% (o tre biglietti al prezzo di due).

I biglietti sono disponibili in prevendita attraverso il circuito Box Office o presso l’Auditorium di S. Stefano nei giorni dei concerti.

Informazioni e prenotazioni:
www.orcafi.it - info@orcafi.it - Segreteria Orchestra tel. 055-783374