Home > Webzine > Luca Garrò racconta ''Freddie Mercury'' all'Hard Rock Cafe Firenze
lunedì 11 novembre 2019

Luca Garrò racconta ''Freddie Mercury'' all'Hard Rock Cafe Firenze

16-12-2016
Venerdì 16 dicembre 2016, dalle ore 22.00, all'Hard Rock Cafe Firenze (Piazza della Repubblica), Luca Garrò racconta "Freddie Mercury" (Edizioni Hoepli). Il giornalista, nel volume, analizza in modo puntuale e appassionato i momenti essenziali della vita di Freddie, dall'esotica infanzia divisa tra Zanzibar e l'India, fino allo sbarco in quel Regno Unito che gli darà fama e gloria eterna; dall'incontro con i compagni Brian May e Roger Taylor, fino alla formazione dei Queen, al successo planetario giunto con la creazione di Bohemian Rhapsody e alle decine di cambiamenti stilistici ed estetici che lo renderanno una delle figure più iconiche di tutti gli anni Ottanta. Il libro è suddiviso in sette capitoli: Un Indiano Tanzaniano a Londra - Le origini multiculturali di un mito, Becoming Queen - Il sodalizio con Brian May e Roger Taylor e la nascita della band più collezionata di sempre, Champions of the World - Dalla creazione di Bohemian Rhapsody all'ascesa mondiale dei Queen, Just a Singer with a Song - La musica, l'arte e la vita secondo Freddie Mercury, Living on my Own - Lo strappo con i compagni e il debutto con Mr Bad Guy prima del trionfo al Live Aid, Freddie at the Opera - Il progetto Barcelona con Montserrat Caballe e il sogno di fondere rock e lirica, God Save Freddie - Brian May e Roger Taylor spiegano perchè, dopo venticinque anni, il trono di Freddie resti inviolato.

Luca Garrò: giornalista con esperienza più che decennale storico della musica, anche critico musicale, ha scritto per alcune delle riviste musicali più note del nostro paese, Rolling Stone e Jam, passando per Rockstar, Rock Sound, On stage e ClassicRock, oltre ad essere uno dei fondatori del magazine online outune.net. appassionato di rock classico sin dall'infanzia, ha scritto centinaia di articoli sugli argomenti più disparati, molti dei quali proprio inerenti i Queen e Freddie Mercury, tra i motori principali della sua passione di vita. Oltre ad aver dato un contributo alla "Storia del rock," ( Hoepli 2014) di Ezio Guaitamacchi, e ai volumi Jimi Hendrix ( Hoepli 2015) e Jim Morrison ( Hoepli 2016) per 5 anni è stato tra i curatori del Dizionario del Pop Rock Edito da Zanichelli.

Ingresso libero. Per informazioni: www.hardrock.com