Home > Webzine > ''Taranta Nait'': Alla Buia & Lucania in concerto all'Auditorium Flog di Firenze
mercoledì 20 novembre 2019

''Taranta Nait'': Alla Buia & Lucania in concerto all'Auditorium Flog di Firenze

16-12-2016
Venerdì 16 dicembre, alle ore 21.30, all'Auditorium Flog di Firenze è in programma la "Taranta Nait" con il concerto degli Alla Buia e dei Lucania.
Gli Alla Bua nascono dalle esperienze più tradizionali della cultura musicale salentina. Si sono formati inizialmente tra le ronde della storica festa di San Rocco a Torrepaduli, nelle notti itineranti del canto pasquale di Santu Lazzaru, nelle tipiche feste delle curti fatte di vino, voci spiegate e incessabili tamburelli. Alla Bua era una locuzione utilizzata dagli anziani del Sud Salento per accompagnare i canti di lavoro o d’amore. Una parola ripetuta insistentemente, come fosse un mantra, che costituiva una sorta di bordone e dunque di sostegno alla voce principale. Alla Bua starebbe dunque per altra via, altra cura.
E’ in questo concetto che si concretizzano lo spirito e il suono del gruppo. La cura dai mali del passato, quelli provocati dal morso velenoso della leggendaria taranta, che diviene oggi, similmente, una cura contro la frenesia e la piattezza della società moderna: una cura a suon di pizzica pizzica, danza forte, calda e liberatoria. Il primo lavoro autoprodotto dal titolo “Stella Lucente” risale al 1999. Tra i lavori più recenti “Saratambula” del 2007 e “Scattuni” del 2010,che rappresenta la maturità artistica del gruppo alternando brani di forte carica etno-popolare a brani più ricercati, innovativi ed elaborati. Poi un album dal vivo (2012) e gli ultimi Russu te Sira (2013) e Salenticidio, l’ultimo lavoro, uscito pochi mesi fa. Oltre ad aver girato in lungo e in largo la penisola italiana, negli ultimi anni Alla Bua sono stati spesso i rappresentati della musica etnica italiana nel mondo. Bulgaria, Stati Uniti, Russia, Canada, Cina sono solo alcune tra le tappe del loro Never Ending Tour.
In apertura Lucania, un folclore contraddistinto dal legame tra l’universo del sacro e la sfera del profano ,legato all’ebbrezza della festa e all’abbandono al “corpo” come atto emblematico di dionisiaca memoria! Segue TarantaFolkDance by Misterferri.

Per informazioni: www.flog.it