Home > Webzine > ''Il sogno'': tra cultura europea e storia fiorentina nel nuovo programma del Lyceum Club di Firenze
giovedì 21 novembre 2019

''Il sogno'': tra cultura europea e storia fiorentina nel nuovo programma del Lyceum Club di Firenze

10-01-2017
Oltre sessanta eventi, fra incontri, concerti, mostre e sfilate, con personalità di primissimo piano: è questo il programma 2017 dello storico Lyceum Club Internazionale di Firenze.

Quest'anno è "Il sogno" il filo conduttore delle iniziative ospiti a Palazzo Giugni (Via Alfani, 48). "Un percorso che affronterà le mille sfaccettature del sogno, non tanto come incertezza, come realtà su cui l'anima si affaccia per subito ritrarsene, ma come soglia dell'attesa, a quella speranza che Aristotele chiamava 'sogno di uomo sveglio'" sono queste parole con cui la presidente del Lyceym Club Internazionale di Firenze, Donatella Lippi, ha presentato la nuova stagione in Palazzo Vecchio. Il Lyceum, da sempre "stimolo importante e punto di riferimento culturale per tutta la comunità fiorentina, l'amministrazione comunale e non solo" come conferma Cecilia Del Re, presidente della Commissione Affari generali del Consiglio comunale di Firenze.

Protagonisti delle iniziative del club, fondato a Firenze nel 1908, per la prima volta anche i giovani, con numerose iniziative a loro dedicate, "proprio perchè sono i primi che non devono smettere di sognare, mai, neanche di fronte alla negatività dei nostri tempi", spiega così Donatella Lippi, uno dei tanti motivi per cui quest'anno l'oggetto principale di tutti gli eventi del Lyceum sarà "Il sogno. Tra cultura europea e storia fiorentina".

La sezione "Musica" affronterà il tema del sogno da molteplici prospettive, tra gli eventi previsti segnaliamo il 3 Aprile: la scoperta dell'opera pianistica di Charles Griffes (1884-1920), "La valle dei sogni – sottolinea Eleonora Negri, responsabile della seguente sezione - è il titolo di una delle composizioni più suggestive di questo autore, il più importante rappresentante statunitense dell’impressionismo musicale, che avremo modo di conoscere in occasione di una conversazione-concerto tra Luca Scarlini e il pianista Emanuele Torquati".  Di sicuro interesse, anche l'esecuzione del "Trio op. 8" a cura del giovane ensemble del Conservatorio "Luigi Cherubini" di Firenze in programma il 27 Novembre. Gli aspetti salienti della stagione musicale 2017 saranno caratterizzati  dall'impegno nell’educazione musicale, il desiderio di creare ponti fra la musica e diversi ambiti della cultura attraverso la valorizzazione dei giovani musicisti, accostati nel programma a grandi interpreti e amici del Lyceum.

Per la sezione "Arte" da segnalare la confermata collaborazione con l'Accademia di Belle Arti di Firenze, offrendo visibilità agli studenti che esporranno le opere insieme ai loro maestri in due mostre previste per il 9 febbraio e il 18 maggio. Il 28 Settembre verrà inaugurata una mostra in cui si valorizzerà il nucleo di fotografie di moda eseguite per il Lyceum fiorentino nel febbraio 1914 da Mario Nunes Vais (Firenze 1856-1932), in cui il celebre fotografo ritrasse socie e frequentatrici abbigliate in costumi d’epoca e in abiti storici. La cultura del costume e la storia della moda saranno protagoniste di questa sezione grazie ad alcune visite guidate da specialisti al Museo del Costume e al Museo Stibbert.

Nella sezione "Letteratura" da ricordare le presentazioni di libri organizzate con la sezione Giovani: Giovanna Frosini su "Tra l’Acerreta e il Tramazzo. Ricette e parole", a cura di Costanza Batignani in collaborazione anche con Scienze e agricoltura (27 febbraio), Francesco Salvestrini su "Pasquale Villari. Uno storico positivista alla ricerca del Medioevo di Salvatore La Lota Di Blasi" (6 marzo). Infine, sempre con la sezione Giovani, la conferenza di Carlotta Castellini "Memorie dimenticate nel tempo: le vicende della famiglia Corcos a San Miniato" (26 ottobre). 

Per la sezione "Scienze e Agricoltura" da segnalare la conferenza di Pietro Pietrini, direttore della scuola Istituzioni Mercati Tecnologie Alti Studi di Lucca, sul tema "Coltivare i sogni: quale ruolo per le scuole di alta formazione?", in programma il 30 Marzo, che affrotna il tema del sogno come concreta aspettativa e speranza. Previsti anche due appuntamenti su "Temi di attualità in Medicina", vale a dire la conferenza di Donatella Macchia e quella del vice presidente dell’Accademia Nazionale dei Lincei Lamberto Maffei del 16 ottobre intitolata "Festina lente".

La sezione "Rapporti internazionali" avrà l'obiettivo principale di garantire l'afflato internazionale a tutte le manifestazioni del club, coinvolgendo tutte le rappresentanze straniere a Firenze. Tra gli eventi previsti da questa sezione da segnale sicuramente il 23 Marzo, una conferenza legata alla mostra del videoartista americano Bill Viola, in collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi. Il 27 aprile previsto un incontro con Amalie R. Rothschild, fotografa e testimone della rock revolution degli anni '60 e '70, parlerà dell’altra Amalie Rothschild, sua madre: la poliedrica artista americana, pittrice e scultrice vissuta dal 1916 al 2001 a Baltimora, che, come recita il titolo della conferenza, "ha sognato l’Europa".

L'ultima sezione del programma 2017 del Lyceum, "Attività sociali", oltre a curare il "Salotto del venerdì" e alcune gite e visite, fra cui quelle al Roseto Fineschi di Cavriglia e al Parco di Celle, promuoverà due eventi di grande interesse: il 2 ottobre la presentazione del libro "L'altra Marilyn. Psichiatria e psicoanalisi di un cold case" di Liliana Dell'Osso e Riccardo Dalle Luche ed il 17 novembre la sfilata "Important hats for intelligent minds. I cappelli unici di Ely B".

Come ogni anno tutti gli appuntamenti si svolgeranno presso la sede del Lyceum a Palazzo Giugni (Via Alfani, 48) e saranno a ingresso libero.

Il Lyceum Club Internazionale di Firenze si conferma così promotore della cultura a 360 gradi rilanciando, anche grazie al coinvolgimento delle giovani generazioni, la sinergia con le maggiori istituzioni culturali fiorentine.

Per maggiori informazioni: www.lyceumclubfirenze.it  

CP