Città di Firenze
Home > Webzine > Manos Blancas: coro in concerto nel Cortile di Palazzo Strozzi
lunedì 22 luglio 2024

Manos Blancas: coro in concerto nel Cortile di Palazzo Strozzi

31-05-2017

Mercoledì 31 maggio alle 17.30 nella splendida cornice del Cortile di Palazzo Strozzi si svolgerà uno specialissimo evento musicale: sarà possibile ascoltare un concerto corale che avrà come protagonisti un gruppo di ragazzi disabili, che canteranno e “segneranno” la musica secondo la pratica delle Manos Blancas.

Sono i ragazzi che da tre anni frequentano la scuola di Musica di Sesto Fiorentino dove è attivo un particolare Dipartimento, denominato “Musica senza Barriere”, che si configura come un “Centro permanente di azioni educative, terapeutiche, di formazione e di ricerca sul tema del rapporto fra la musica e la disabilità”.
I ragazzi, provenienti dalle Associazioni partner del progetto (Felicittà, Cooperativa la Fonte di Cercina, Cantro La Palma di Scandicci) si uniranno ai bambini del coro di voci bianche della Scuola di Musica di Sesto interpretando i testi delle musiche attraverso una gestualità che deriva dalla Lingua Italiana dei Segni, guidati dalla conduzione musicale e “gestuale” dei maestri Viviana Apicella, Paolo Mauceri e Susanna Natoli.

La pratica Manos Blancas è un’esperienza che viene da lontano, essendo stata ideata in Venezuela all’interno del “Sistema Abreu”, modello educativo che mette la musica al centro della formazione dei ragazzi che vivono condizioni di disagio fisico e sociale. Da qualche anno si sta diffondendo anche in Italia, e grazie alla Scuola di Musica di Sesto Fiorentino questa importante esperienza di integrazione e inclusione ha preso vita anche in Toscana.

Ingresso nel cortile gratuito.
Non è necessaria la prenotazione.

Il concerto è organizzato dalla Fondazione Limpe e dal “Fresco Institute Italia” con lo scopo di sostenere la ricerca sulla malattia di Parkinson, in collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi, il Gabinetto Viesseux e la Scuola di Musica di Sesto Fiorentino.