Home > Webzine > III edizione per ''Musiche in Viaggio - Contaminazioni Musicali'' al Parco Mediceo di Pratolino
lunedì 11 novembre 2019

III edizione per ''Musiche in Viaggio - Contaminazioni Musicali'' al Parco Mediceo di Pratolino

14-07-2017
Terza edizione per “Musiche in Viaggio”, il festival delle culture organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Vaglia, Catalyst e il sostegno di Pro Loco Vaglia Mugello che da venerdì 14 luglio fino a domenica 16 animerà il grande palcoscenico naturale offerto dal Parco Mediceo di Pratolino con una ricca offerta di laboratori creativi, teatrali e di circo, animazioni, spettacoli dedicati a tutta la famiglia e a ingresso gratuito dove non mancherà un mercatino, l’area olistica e possibilità di ristoro, tutti i giorni dalle 17 alle 22. Una visita spettacolo da non perdere verrà effettuata la mattina del sabato e della domenica alle ore 10.30 a cura di Catalyst mentre per gli attesi spettacoli musicali nel parco l’appuntamento è per venerdì 14 alle ore 20.00 con la Sunrise Jazz Orchestra per “ Cotton Club Mood”, l’atmosfera degli anni ’20 del famoso club di New York rivive nel suono della storica Big Band diretta da Stefano Rapicavoli, una delle prime orchestre jazz della Toscana, sabato 15 luglio alle ore 20 teatro comico, danza e acrobazie aeree con Valentina Franchino “Sulla luna” mentre alle 19 e alle 21 la Compagnia di Musica Popolare Adanzè condurrà una Festa a Ballo dalla tradizione popolare internazionale, con Claudio Cesaroni, domenica alle ore 20,30 Fanfara Station, una fanfara balcanica in festa rafforzata dalla ritmica nordafricana e dell’electrodance contemporanea per celebrare l’epopea dei popoli migranti del Mediterraneo formata da Marzouk Mejri, voce, percussioni e fiati tunisini, Charles Ferris, tromba e trombone, Ghiaccioli e Branzini elettronica e programmino. Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito. La manifestazione si avvale del patrocinio della Città Metropolitana e della Regione Toscana. “Quest’anno abbiamo voluto creare un festival laboratoriale – ha detto l’assessore alla cultura Camilla Santi – in una formula accessibile a tutte le fasce d’età tenendo sempre fermo il contenuto della manifestazione la quale vuole valorizzare l’importanza della contaminazione tra culture per l’evoluzione di un senso nuovo di comunità”. “ Quest’anno non ci sono scuse – esorta Sandro Corona presidente di Pro Loco Vaglia Mugello – la cornice è perfetta, siamo nel Parco Mediceo patrimonio Unesco, la manifestazione è stata ottimamente organizzata dall’assessorato alla Cultura e da Catalyst, considerando il caldo di questi giorni, con la Locanda e il mercatino a disposizione vi aspettiamo per trascorrere tre giorni in allegria”.