Home > Webzine > Al Tamburello Fiore sul Vulcano Festival con i live di Kelevra, Amarcord, La Canaglia, Lupineri
mercoledì 20 novembre 2019

Al Tamburello Fiore sul Vulcano Festival con i live di Kelevra, Amarcord, La Canaglia, Lupineri

19-07-2017
Mercoledì 19 luglio, Fiore Sul Vulcano, il collettivo di artisti fiorentini, nato nel 2015, che si occupa di produzione musicale ed organizzazione eventi, festeggia i due anni di musica e concerti con il suo primo festival. Sul palco del Tamburello di Firenze (Via del Fosso Macinante), dalle ore 22.00, infatti, si alterneranno i live di: Silenzio è Sexy, la band fiorentina che muove i suoi primi passi nel 2010 quando Marco Carneschi, autore già affermato grazie al lavoro fatto con Anna Oxa, Gianni Morandi ed altri, decide di dare un sound da band ai propri brani di stampo cantautorale. L'ultimo album, “Gentile sempre” uscito nel 2015 mescola stili, emozioni, sentimenti, strumentazioni e sonorità disparate ma che rendono insieme il senso di un progetto discografico in cui la libertà creativa rappresenta la direzione principale.

Seguirà il pop rock alternativo dei Lupineri, la band fiorentina composta da Lupo dei (voce, basso e testi), Marco Del Carria (batteria), Neri Dei (voce, chitarra), a seguire il pop rock amaro de La Canaglia, progetto cantautoriale nato con l'obiettivo di esprimersi attraverso i mezzi della moderna canzone pop utilizzando moduli originali e talvolta malinconici. Nel 2016 è uscito il primo EP della band “Il colpo di Venere” con il quale vince il bando Toscana 100 band.

Anche gli Zeronuta, saranno protagonisti della line up del festival, il progetto nato nei primi mesi del 2015, è composto da Gregorio Serni (voce e chitarra), Giacomo Aiolli (chitarra), Simone Fallone (basso), la loro proposta è un rock in italiano in cui la dimensione elettrica convive con quella acustica. A seguire la musica degli Amarcord, nati a Firenze, le loro canzoni, scritte in italiano nel tentativo di mantenere un legame forte con la tradizione cantautoriale, mentre gli arrangiamenti si nutrono del confronto con i maggiori gruppi della scena indie-rock ed elettro-pop internazionale per creare un sound riconoscibile, caratterizzato dalla naturale sintesi delle influenze di ciascun membro della band. Ed infine, i Kelevra ed il loro pop amaro, il loro ultimo album si intitola “Cronache per poveri amanti”.

Inoltre, dalle 19, è in programma il mercatino artigianale organizzato da Anelli Mancanti e street food.