Città di Firenze
Home > Webzine > Liuteria Toscana: concerto del Quartetto Sine Tempore all'Auditorium Fondazione CR Firenze
venerdì 19 luglio 2024

Liuteria Toscana: concerto del Quartetto Sine Tempore all'Auditorium Fondazione CR Firenze

25-10-2017
Mercoledì 25 Ottobre alle ore 21.00 l'Auditorium Fondazione CR Firenze (via Folco Portinari, 5) ospita il concerto del Quartetto della Liuteria Toscana con una serata nel segno di Andrea Amati con gli strumenti realizzati da Paolo Vettori secondo i dettami dell'arte lituaria cinquecentesca.

Due violini, viola e violoncello, creati nel 2007 nella bottega fiorentina di Paolo Vettori e Figli in occasione della mostra “Alla corte di Caterina” dedicata a Andrea Amati, tra i fondatori dell’arte liutaria italiana. Copie perfette che riprendono, nello stile e nei decori, gli strumenti che Carlo IX di Francia gli commissionò, a metà del Cinquecento, per la corte di Versailles. Acquistati da Johanna Sng e volati a Singapore, per una sera torneranno a Firenze.

A farli risuonare sarà il Quartetto Sine Tempore nell’ambito de “I concerti dei Quartetti della liuteria toscana”, undici appuntamenti da ottobre a dicembre 2017 con l’obiettivo di rivalutare la liuteria toscana, a tutt’oggi un’eccellenza del territorio. La serata è realizzata in collaborazione con Scuola di Musica di Fiesole, ed è proprio tra le aule della nota istituzione didattica che è nato il Quartetto Sine Tempore, sotto la guida del Maestro Edoardo Rosadini.

Davide Bini e Daniele Dalpiaz (violini), Irene Ardino (viola) e Niccolò Bini (violoncello) proporranno il “Quartetto in sol maggiore KV 387” di Wolfgang Amadeus Mozart, il primo dei sei lavori dedicati ad Haydn e accompagnati dalla celebre lettera in cui Wolfgang affida i suoi figli all’illustre padrino. Al violinista Ignaz Schuppanzigh, Franz Schubert offrì invece il “Quartetto per archi n. 13 op. 29, D. 804” – in cui viene ripreso un tema del dramma romantico “Rosamunde” – che completa il programma.

Il concerto sarà aperto da un breve video dedicato al lavoro dei liutai toscani, ideato da Gaia Giannangeli e realizzato da Juri Ciani per l’Osservatorio dei Mestieri d’Arte.

E’ previsto un biglietto di 5 euro, il cui ricavato è devoluto al Progetto Schermability realizzato dall’Unità Spinale di Careggi e l’Accademia Schermistica Fiorentina.
Il progetto è della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e dell’Orchestra da Camera Fiorentina in collaborazione con l’Associazione Osservatorio dei Mestieri d’Arte. Con il patrocinio di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze.

Strumenti: Quartetto “Bottega Paolo Vettori e figli”
QUARTETTO SINE TEMPORE.
Violini: Davide Bini e Daniele Dalpiaz;
Viola: Irene Ardino;
violoncello: Niccolò Bini.
Musiche di W.A. Mozart e F. Schubert.

Ingresso 5 euro.

Per ulteriori informazioni: www.fondazionecrfirenze.it 

NB.