Home > Webzine > ''Carpe Diem- L'hic et nunc dell'arte'', mostra di Antonia Pia Gordon e Ale Montañez alla Casa di Dante
venerdì 30 ottobre 2020

''Carpe Diem- L'hic et nunc dell'arte'', mostra di Antonia Pia Gordon e Ale Montañez alla Casa di Dante

28-10-2017
Sabato 28 Ottobre alle ore 16.30 sarà inaugurata la mostra "Carpe Diem- L'hic et nunc dell'arte" nelle sale della Società delle Belle Arti- Circolo degli Artisti “Casa di Dante” (via Santa Margherita, 1/r). Le opere esposte degli artisti Antonia Pia Gordon e Ale Montañez racconteranno l'eterna lotta tra l'immortale arte e l'effimera vita.

Dum luquimur, fugerit invida aetas: carpe diem, quam minimum credula postero”.
Mentre parliamo è già fuggito il tempo invidioso: cogli il giorno, confidando il meno possibile in quello che verrà’’ (Orazio)
Il celebre passo è tratto dall’Ode numero undici del poeta latino Orazio, la cui filosofia del carpe diem ha accompagnato l’essere umano fino ai nostri giorni, trovando ampio spazio nella letteratura, nell’arte, nel cinema, nella filosofia. Apparentemente l’esortazione a “strappare”, a cogliere l’attimo dal tempo, è stato spesso erroneamente inteso, come un mero invito al godimento momentaneo o al lascivo abbandonarsi ad un piacere fine a se stesso.  In realtà il carpe diem introduce una complessa riflessione sullo scorrere del tempo, sulla sua fugacità; è un richiamo alla valorizzazione degli aspetti più positivi che si nascondono nell'attimo che stiamo vivendo, senza trasferire le nostre aspettative su un futuro che nessun essere umano può conoscere. Eppure nell’uomo, la preoccupazione per il passato e l’assillo per il futuro da sempre alimentano una dinamica psicologica che si traduce nell’eterno dissidio tra l’ineluttabilità della finitezza umana e desiderio di immortalità.

Ale Montañez, originario di Tenerife, è un pittore espressionista che riesce a combinare tradizioni figurative diverse con uno stile personalissimo.

Antonia Pia Gordon è un'artista tedesca dotata di grande immaginazione ed espressività che rinnova gli aspetti classici dell'arte con percorsi interdisciplinari e multimediali.

La mostra, curata dalla storica e critica d'arte Virginia Bazzechi Ganucci Cancellieri, propone una valorizzazione dell'attimo presente facendo leva sulla fugacità del tempo per allontanare l'uomo dall'idea che bisogna puntare sul futuro.

Ingresso libero da martedì a domenica dalle 10.00 - 12.00 e dalle 16.00 - 19.00
La mostra rimarrà aperta al pubblico fino a giovedì 9 Novembre.


Informazioni: www.circoloartisticasadante.com 

SC