Home > Webzine > ''The district of the Green Dragon'' di Nicholas Eckstein alla Biblioteca Pietro Thouar
sabato 30 maggio 2020

''The district of the Green Dragon'' di Nicholas Eckstein alla Biblioteca Pietro Thouar

11-11-2017
Sabato 11 novembre 2017, alle ore 17.00, nella Altana della Biblioteca Pietro Thouar (Piazza Tasso, 3), Nicholas Eckstein Prof. di Storia del Rinascimento Italiano presso il Dipartimento di Storia dell'Università di Sydney, presenterà il suo libro ''The district of the Green Dragon''.

Da piazza S. Spirito imboccate via S. Agostino, a metà della strada, alzate gli occhi verso sinistra e vedrete un’ormai mal ridotta insegna di pietra, divisa in due quadrati, con un drago e una frusta. E’ l’unica insegna rimasta a Firenze, un tempo serviva ad indicare i confini tra due Gonfaloni.

La città era divisa in quattro quartieri - le gesta dei calcianti del calcio storico ce lo ricordano - a loro volta suddivisi in partizioni territoriali identificate dai gonfaloni.

Santo Spirito ne aveva quattro: Nicchio (San Jacopo e Santa Felicita), Scala (San Niccolò), Sferza (Santo Spirito) e Drago (San Frediano). Via de’ Serragli, le mura e l’Arno erano i confini del Drago.

Il Gonfalone era l’espressione territoriale e amministrativa più vicina al cittadino, nel suo territorio si sviluppavano attività commerciali e si costruivano relazioni basate sulla comunanza d’intenti e sulla prossimità sociale.

Il rione del Drago Verde era dinamico, vivace e aperto alle contaminazioni, grazie alla vicinanza col porto sull’Arno, al Pignone, dove oggi abbiamo il ponte della tramvia che porta a Scandicci, e alle porte di San Frediano e Romana, da cui entravano merci e persone. Un rione al centro del commercio con una peculiarità: lo stretto contatto tra ricchi e poveri. Accanto ai palazzi nobili, le casupole del popolo minuto e lavoratore, entrambi però col medesimo bisogno di vivere una vita da cristiani, dove la Carità, attraverso le confraternite, aveva l’effetto di assorbire o, come diremmo oggi, di integrare i poveri nella comunità, di soddisfare le anime dei donatori.

L’odierna vivacità e partecipazione alla vita di rione degli abitanti del Drago Verde ha radici molto antiche, apprezzate e studiate dal Prof. Eckstein, che, dalla lontana Australia, ha messo in luce i rapporti di prossimità e di vicinanza dei nostri antenati del Drago Verde.

Saranno presenti all'incontro: il Presidente del Q1 Maurizio Sguanci, il Presidente della Commissione Cultura del Q1 Mirko Dinamo Rufilli e Miguel Martinez Ball, Associazione Amici del Nidiaci in Oltrarno.

Per ulteriori informazioni: www.biblioteche.comune.fi.it/biblioteca_pietro_thouar