Home > Webzine > Amici della Musica: Emerson String Quartet in concerto al Teatro della Pergola
mercoledì 20 novembre 2019

Amici della Musica: Emerson String Quartet in concerto al Teatro della Pergola

04-11-2017

La Stagione Concertistica 2017/2018 degli Amici della Musica di Firenze prosegue dopo la straordinaria partenza di ottobre con un mese all'insegna della grande classica nazionale e internazionale.

Tra il palcoscenico del Teatro della Pergola e gli spazi intimi del Saloncino, il 4 e il 5 novembre si esibiranno Eugene Drucker, Philip Setzer, Larry Dutton e Paul Watkins, il prestigioso Emerson String Quartet, uno dei più importanti e apprezzati quartetti d’archi al mondo, che arriva a Firenze per due serate affidate a un programma all'insegna di Beethoven per il ciclo Il mondo del Quartetto. Formatosi a New York nel 1976, l’Emerson Quartet ha realizzato, nel corso della propria carriera, più di trenta produzioni discografiche acclamate da pubblico e critica, vinto nove Grammy Awards (tra cui due per Best Classical Album), tre Gramophone Awards, l’Avery Fisher Prize e vanta collaborazioni con molti dei più importanti artisti del nostro tempo. Agli Amici della Musica l’Emerson Quartet presenterà uno dei pilastri della letteratura per quartetto d’archi: gli ultimi quartetti di Ludwig van Beethoven. Sabato 4 novembre alle ore 16 nella sala grande del Teatro della Pergola sono in programma il Quartetto in mi bemolle maggiore opera 127, il Quartetto in fa maggiore op. 135 e il Quartetto in do diesis minore op. 131. Domenica 5 novembre alle 21 nel Saloncino della Pergola l'Emerson eseguirà il Quartetto in la minore op. 132, il Quartetto in si bemolle maggiore op. 130 con Grande Fuga in si bemolle maggiore op. 133.

Lunedì 6 novembre sarà la volta di Andrea Oliva e Pietro De Maria, che insieme daranno vita alle pagine più intime di Bach mentre il ciclo L'arte del canto verrà inanugurato da uno dei più versatili cantanti della scena internazionale Luca Pisaroni, accompagnato dal pianista Christian Koch, per una calata nelle arie di Bellini, Rossini, Gershwin e Porter.

Il 12 novembre sarà il Quartetto di Cremona a imbracciare i prestigiosi Stradivari noti come “Paganini quartet”, recentemente assegnati dalla Nippon Music Foundation e utilizzati precedentemente dall’Hagen Quartet e dal Tokyo Quartet. Insieme a Larry Dutton dell'Emerson String Quartet eseguiranno il Quartetto in sol maggiore op. 161 D887 di Schubert e il Quintetto in do maggiore op. 29 di Beethoven.

Emerson String Quartet ha al suo attivo una lista immensa di successi: più di trenta incisioni, nove Grammy (compresi due per il migliore album), tre Gramophone Awards, il Premio Avery Fisher, “Ensemble of the Year” Musical America, e molti altri riconoscimenti internazionali. La stagione 2016/17 è la quarantesima dalla fondazione del Quartetto e riflette la fama conquistata in tanti anni: il complesso ha suonato e suonerà in tutte le maggiori sale da concerto americane ed europee, a Londra un concerto Gala alla Wigmore Hall per il 40° anniversario; la Universal ha dedicato loro un box di 52 CD con l’integrale delle registrazioni effettuate per la casa discografica DGG; molte importanti collaborazioni con famosi artisti come Renée Fleming, con l’ex violoncellista David Finckel, con il clarinettista David Shifrin. Formatosi nel 1976 a New York, l’Emerson è stato uno dei primi Quartetti ad adottare l’alternanza dei due violini. Il nome viene dal poeta e filosofo americano Ralph Waldo Emerson. Tutti i membri del Quartetto insegnano alla Stony Brook University. L’arrivo del grande Paul Watkins, nel 2013, ha portato nuovo entusiasmo, e la nuova formazione ha riscosso immediatamente un nuovo slancio internazionale. Nel gennaio 2015 al Quartetto Emerson è stato assegnato il Richard J. Bogomolny National Service Award, la più alta onorificenza statunitense nell’ambito della musica da camera.

Programma completo e info su biglietti e abbonamenti al sito www.amicimusicafirenze.it