Home > Webzine > ''Andrej. L’assenza di sé'': spettacolo teatrale di Francesco Chiantese in scena a San salvi
domenica 17 novembre 2019

''Andrej. L’assenza di sé'': spettacolo teatrale di Francesco Chiantese in scena a San salvi

12-11-2017
Domenica 12 Novembre, alle ore 18.00 a San Salvi, si conclude il percorso di Francesco Chiantese e dell'Accademia del Teatro Urgente con lo spettacolo "Andrej. L’assenza di sé (primo studio)".

L'opera, scritta e interpetata da Francesco Chiantese, vede la consulenza musicale di Maurizio Costantini e drammaturgica di Alessia Cristofanilli, con assistente alla regia Matteo Pecorini, è un doppio omaggio al maestro di icone Andrej Rublëv ed al regista Andrej Arsen’evič Tarkovskij.

Dopo "Requiem popolare" e "Cretti, o delle fragilità", l’attore, drammaturgo e regista toscano di origine campana torna a esplorare il tema dell’assenza completando, così, quella che oggi definisce come la sua "Trilogia dell’assenza".
Se "Requiem popolare" è stato l’esito di un lungo studio sull’assenza vista dal punto di chi non è più in vita, e "Cretti, o delle fragilità" ha avuto come ossessione la rappresentazione dei segni che l’assenza lascia su chi "resta", in "Andrej. L'assenza di sé", Chiantese sperimenta la raffigurazione del divenire assenza, e lo fa attingendo alla profondità di tematiche che affiorano dalla pellicola di Tarkovskij, intessendo tra l’Andrej artista e il santo un legame con l’autenticità e la purezza del teatro d’ispirazione artaudiana.

La passione verso l’opera di un grande maestro del cinema, Andrej Tarkovskij, e il fascino esoterico di un altro Andrej, il pittore russo e santo protagonista dell’omonimo film Andrej Rublëv, sono i cardini attorno i quali si inanella "Andrej. L'assenza di sé (primo studio)".

Chiantese, già allievo dei Chille de la balanza, sceglie di far partire il viaggio di questo spettacolo a San Salvi, luogo che gli ha dato tanto umanamente ed artisticamente, ed i cui spazi riverberano da sempre all'interno dei suoi lavori. Il luogo ideale, dunque, per incontrare nuovamente o scoprire per la prima volta la poetica di questo teatrante.

Il prezzo del biglietto è di 10 €, la prenotazione è obbligatoria.

Info: www.chille.it 

MS