Home > Webzine > ''Misfit. Storia di un incontro'', mostra artistica e fotografica al Liceo Artistico di Porta Romana
martedì 12 novembre 2019

''Misfit. Storia di un incontro'', mostra artistica e fotografica al Liceo Artistico di Porta Romana

18-11-2017

Pecora nera, strambo, eccentrico... Misfit è una parola che abbraccia tanti significati, tante individualità. Al Liceo Artistico di Porta Romana e Sesto Fiorentino, essere “misfit” è una caratteristica importante che racchiude anche il senso artistico dell’originalità e della diversità. Per questo è in programma un evento speciale per raccontare una storia originale, nata sette anni fa, con i laboratori di inclusione, dove studenti speciali sono affiancati da studenti delle varie discipline scolastiche.

Il 18 novembre 2017 è la giornata al Liceo Artistico di Porta Romana (Piazzale di Porta Romana, 9) dedicata a presentare, agli studenti che frequentano adesso il liceo e a tutti i cittadini, questa storia unica.

Tutta la giornata è improntata sul racconto attraverso  una mostra di oggetti, modelli, foto, quadri e elaborati vari degli studenti che nel corso di questi sette anni sono stati partecipi di questa attività insieme alla Compagnia di Sollicciano. L’evento, preparato con cura in tutti i particolari, vuole rappresentare l’avventura  sia collaborativa che di amicizia tra il Teatro del Carcere di Sollicciano e il Liceo Artistico di Porta Romana di Firenze.

Al mattino è previsto un meeting dove gli studenti incontreranno in Aula Magna con la regista Elisa Taddei, il videomaker Corrado Ravazzini, lo scenografo Francesco Givone, la costumista Roselì Pereira, l'attore Maurizio Panarese, Elisabetta Bronzi docente, referente progetto scuola carcere, Daria Ganassini, docente, direttore creativo dei laboratori speciali e Gloria Romoli, docente che ha curato con gli studenti la realizzazione dei ritratti e della mostra fotografica. Agli studenti sarà spiegato questo progetto e il percorso formativo durante questi sette anni di laboratori.

Il pomeriggio, alle 17.30, l’Aula Magna sarà aperta al pubblico e alla cittadinanza, dove insieme alla regista Elisa Taddei, all'attore Maurizio Panarese e al video maker Corrado Ravazzini potranno conoscere la storia dei laboratori di inclusione e visionare i lavori realizzati dagli studenti per la realizzazione dei costumi, scenografie e linea grafica delle locandine e manifesti per gli spettacoli teatrali.

Saranno presenti il Dirigente Scolastico del Liceo Artistico di Porta Romana e Sesto F.no, Laura Lozzi e il Dirigente Scolastico dell'Istituto Statale di Istruzione Superiore Russel Newton,  Anna Maria Addabbo, i docenti, Francesca Sestini della sezione Grafica Pubblicitaria, Fabio Lotti per oreficeria,  Silvia Vanni per Arti Grafiche, Claudio Pini per Multimediale, Gloria Romoli per fotografia, Elisabetta Bronzi referente dei progetti, e Daria Ganassini direttore creativo dei laboratori speciali.

Per l’occasione saranno presenti anche le studentesse e gli studenti che nel corso degli anni hanno realizzato i vari progetti.

Alle ore 18.30, accolti dalle note musicali di Gere, ex studente del Liceo, sarà inaugurata la Mostra nella Gipsoteca, che resterà aperta per una settimana dalle 10.00 alle 17.30, sabato escluso.

Una storia di collaborazione tra il Teatro del Carcere di Sollicciano e il Liceo Artistico di Porta Romana di Firenze.
2010/2011: Gli studenti di grafica pubblicitaria realizzano la locandina per lo spettacolo “Odissea”
2011/12 Va in scena lo spettacolo le “Dame”. Alla prova generale, aperta, assistono 300 studenti del Liceo artistico. Da questo momento la prova generale sarà sempre dedicata agli studenti della nostra scuola.
2012/13 Gli studenti speciali realizzano il mostro per lo spettacolo Frankestein. Tre studentesse entrano nel carcere di Sollicciano e fotografano il “mostro” insieme all'attore detenuto protagonista. Le immagini sono poi utilizzate per la locandina e il flyer
2013/14 Gli studenti speciali realizzano i gilè per lo spettacolo “Pinocchio”
2014/15 Gli studenti speciali insieme agli studenti di oreficeria realizzano i burattini per lo spettacolo “Ubu re”
2015/16 Il Liceo artistico di Porta Romana ospita il monologo “Malesigu” di e con Massimo Bono, gli studenti del perfezionamento Multimediale realizzano il video-intervista con l'attore detenuto Massimo  Bono, per il TGISA
2016/17 Gli studenti del perfezionamento di fotografia entrano a Sollicciano per fotografare gli attori detenuti. Due giornate di set fotografici all'interno del carcere. Alcuni scatti saranno reinterpretati dai nostri studenti speciali. Foto e disegni saranno esposti per la prima volta all'interno della  mostra il 18 novembre.
Uno dei ritratti è stato scelto come locandina dello spettacolo “Odissea”, che tornerà in scena a Sollicciano, il prossimo 5 e 6 di dicembre, spettacolo inserito nella programmazione del teatro Florida (dove si possono acquistare i biglietti in prevendita).
Il 4 dicembre, come da tradizione, 300 studenti assisteranno alla prova generale.   

Info: www.artisticoportaromanafirenze.gov.it