Home > Webzine > ''Intervista a Maria'', spettacolo teatrale all'Associazione culturale Il Lavoratorio
martedì 12 novembre 2019

''Intervista a Maria'', spettacolo teatrale all'Associazione culturale Il Lavoratorio

16-12-2017
Sabato 16 e domenica 17 dicembre l'Associazione culturale Il Lavoratorio (via Lanza, 64/a) presenterà "Intervista a Maria", uno spettacolo di teatro etnografico di Gianna Deidda e con in scena la stessa Deidda insieme a Michela Benelli.

Maria è una donna della fine degli anni '70. 70 come i suoi, di anni, sempre trascorsi a Tonara, in Sardegna, terra di pastori, contadini, venditori di campanacci e di torroni. Racconta la sua vita e la sua storia a Chiara Gallini – etnografa ed antropologa – nel corso di una lunga intervista raccolta per RadioTre e il suo storico ciclo radiofonico dal titolo “Noi, voi, loro, donna”, illuminato esperimento con il quale furono portati in radio i temi della cultura femminista attraverso le voci e le esperienze di grandi donne come Rita Levi Montalcini, Chiara Saraceno, Rossana Rossanda.

"Intervista a Maria" è quindi e soprattutto una conversazione tra due donne diverse per età, formazione, estrazione sociale, provenienza geografica, opinioni, eppure simili per coscienza critica del rapporto tra il proprio io e il mondo in cui vivono, le trasformazioni del ruolo della donna nei cambiamenti della società. Le loro voci si incontrano sulla scena grazie al prezioso lavoro che Deidda ha fatto sul materiale originale dell'intervista. La sua voce diventa la voce di Maria, capace di restituirci, attraverso il tempo e lo spazio, le forti emozioni che scaturiscono da riflessioni e antico sapere popolare. E così Intervista a Maria diventa un passaggio di testimone – attuale ancora oggi – tra donne, perché, come osserva Deidda: “Se è vero che le donne della seconda metà del Novecento sono state testimoni e protagoniste di una frattura rispetto alle culture tradizionali, se hanno simbolicamente tagliato o creduto di tagliare i fili che le legavano al passato, è forse loro compito recuperare i due capi dei fili tagliati e porgerli, così come sono, alle nuove generazioni, affinché possano usarli, se vogliono, per annodarli, per orientarsi o per tessere nuove tele.”

Per info e prenotazioni: www.illavoratorio.it - info@illavoratorio.it