Home > Webzine > ''Follie di fine estate'', Samuele Cau presenta il primo romanzo alla Caffetteria delle Oblate
giovedì 14 novembre 2019

''Follie di fine estate'', Samuele Cau presenta il primo romanzo alla Caffetteria delle Oblate

16-01-2018

La storia di una (R)resistenza personale e collettiva tra ironia, nostalgia e tensione, che grazie a un ritrovato legame umano, riesce a essere condivisa e, finalmente, celebrata, come il più grande atto liberatorio. Martedì 16 Gennaio, alle ore 19.00, Samuele Cau presenta "Follie di fine estate", il suo romanzo d'esordio edito da Bonfirraro, alla Caffetteria delle Oblate (Via dell'Oriuolo, 24).
 
Figlio di emigrati in Argentina alla vigilia dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale, Santo Bellomo torna in Sicilia esausto per le conseguenze fisiche e psicologiche che ha dovuto subire a causa della dittatura.
A San Vito Lo Capo, il ritrovamento del più caro amico del padre, il grande feeling che nasce col padrone e cuoco della locanda dove alloggia e la conoscenza di un enigmatico turista straniero, lo condurranno in un viaggio che rimbalza nel tempo e nella memoria, alla ricerca di qualcosa che ha segnato la loro storia individuale e la Storia degli uomini in modo indelebile.

Samuele Cau è nato a Firenze nel 1967 e oggi vive a Calenzano. Attualmente si occupa di controllo di gestione aziendale. In un passato molto recente, questa attività gli ha permesso di vivere a lungo rimbalzando tra il Marocco, la Spagna, l’Estremo Oriente e, soprattutto, il Sudamerica, permettendogli di venire a contatto con usi, tradizioni e ricordi di popolazioni tra di loro diversissime. In Follie di fine estate, il suo romanzo d’esordio, c’è qualcosa di ognuno di loro.

Iniziativa a cura di "Officina delle parole", il luogo d’incontro per chi desidera scrivere, conoscere tecniche e stili della scrittura, saperne di più su un autore, conversare sui grandi temi legati al mestiere dello scrittore.

Ingresso libero.

Info: officinadelleparole@gmail.com