Home > Webzine > Amici della Musica di Firenze: Yefim Bronfman in concerto al Teatro della Pergola
sabato 30 maggio 2020

Amici della Musica di Firenze: Yefim Bronfman in concerto al Teatro della Pergola

24-03-2018
La Stagione concertistica degli Amici della Musica di Firenze sabato 24 marzo alle 16 ospita al Teatro della Pergola uno dei più grandi pianisti della scena internazionale, Yefim Bronfman. Il virtuoso della tastiera nato in Unione Sovietica, ma di nazionalità americana, presenta un programma che prevede due composizioni di Schumann, Arabesque op. 18 e Humoreske in si bemolle maggiore op. 20, la Suite Bergamasque di Debussy e la Sonata D 958 in do minore di Schubert.

"Questo programma contiene due generi diversi – spiega Bronfman - la prima parte è come una suite, che si affianca alla seconda, dove la forma sonata è protagonista. Infatti, nella seconda parte eseguirò una delle più importanti Sonate di Schubert. Per quanto riguarda Debussy, la mia intenzione era quella di suonare un suo lavoro in occasione del centenario della sua scomparsa".

Yefim Bronfman, nato a Tashkent in Unione Sovietica, nel 1973 si è trasferito con la famiglia in Israele dove ha studiato con Arie Vardi alla Rubin Academy of Music di Tel Aviv. Si è poi perfezionato negli Stati Uniti alla Juilliard School, a Marlboro e al Curtis Institute di Philadelphia con Rudolf Firkusny, Leon Fleisher e Rudolf Serkin.

Ha debuttato nel 1975 con Zubin Mehta e la Montreal Symphony Orchestra. Nel 1991 è tornato in Russia, suo paese d’origine, per una serie di concerti con Isaac Stern. Nello stesso anno gli è stato assegnato l’Avery Fisher Prize, uno dei maggiori onori attribuiti ad artisti americani, e nel 2010 ha ricevuto il Jean Gimbel Lane Prize.

Collabora stabilmente con le Orchestre Filarmoniche di Vienna, New York, Los Angeles, Cleveland e Philadelphia, oltre che del Mariinskij, nonché delle Orchestre Sinfoniche di Boston, Montreal, San Francisco, Toronto, e con i più grandi direttori d’orchestra. È ospite dei maggiori festival europei e americani. I recital lo vedono protagonista nelle più importanti sale da concerto in Europa e Stati Uniti. Fra i suoi molteplici impegni ricordiamo la residenza con la Staatskapelle di Dresda e Thielemann, i Concerti di Bartók con la London Symphony Orchestra e Gergiev e gli innumerevoli recital.

Info e programma completo su www.amicimusicafirenze.it