Home > Webzine > ''Cityscape'', viaggio tra le capitali internazionali e paesaggi toscani alla Galleria La Fonderia
giovedì 28 maggio 2020

''Cityscape'', viaggio tra le capitali internazionali e paesaggi toscani alla Galleria La Fonderia

15-09-2018
La città di giorno e di notte, le sue luci, i suoi rumori, i suoi tramonti, le sue atmosfere. Dagli svettanti grattacieli di New York ai boulevard parigini per arrivare ai paesi e alle marine toscane, alla Galleria d’arte La Fonderia (Via della Fonderia, 42r - Firenze) dal 15 settembre al 6 ottobre è in programma "Cityscape".  Un viaggio tra le capitali internazionali e paesaggi toscani attraverso la mano artistica di 4 pittori.

Quattro artisti ci restituiscono differenti visioni della città. Viaggeremo tra le silenziose rappresentazioni paesaggistiche di Lido Bettarini, i colori vibranti delle marine e delle città di Massimo Lomi, le grandi metropoli internazionali di Claudio Cionini e le rappresentazioni pop del giovane A-Criticart.

Lido Bettarini con sentita devozione guarda al suo maestro, Ottone Rosai, e altri pittori del passato in chiave moderna dipingendo atmosfere intimiste e paesaggi silenziosi passando da una tavolozza di grigi e ocra polverosi degli anni ’70 a una più vivace delle opere degli anni successivi. Le grandi tele di Claudio Cionini ci trasportano nelle grandi città dove i monumentali edifici conducono il nostro sguardo tra il rigore e lo spazio dei grandi viali.

Le marine calde dai vivaci colori estivi e le viste sulle città italiane e straniere di Massimo Lomi ci restituiscono paesaggi e scorci che risentono della presenza umana.

A-Criticart giovane pittore dal linguaggio originale mostra una Firenze animata, gremita di passanti e turisti, affiancata da altre città d’arte quali Venezia, Bologna, Matera.

Accompagnano il Vernissage esposizione temporanea di moto d'epoca dagli anni '30 agli anni '70 del Novecento e degustazione di caffè a filtro di La Sosta Specialty Coffee. Tra le moto saranno esposte una Guzzi 500S e una Panther del '60, modelli che hanno segnato un'epoca e che daranno la possibilità di rivivere le stesse emozioni di un tempo e sognare ancora una volta di poter condividere la strada con loro.
Ingresso libero. L’esposizione di moto d’epoca rimarrà aperta solo nei giorni del 15 e 16 settembre.

Per ulteriori informazioni: www.galleriafonderia.com