Città di Firenze
Home > Webzine > ''Oro, Musica e Mercanti'', concerti e incontri sul legame storico tra note, commercio e moneta
martedì 16 luglio 2024

''Oro, Musica e Mercanti'', concerti e incontri sul legame storico tra note, commercio e moneta

30-09-2018

L'Associazione "Arte & Mercati" presenta, all'interno dell'Estate Fiorentina 2018, due concerti che compongono la rassegna "Oro, Musica e Mercanti", dedicata al legame che a partire dal medioevo ha visto protagoniste l'arte e la finanza. Un rapporto che ha permesso fin dalle primissime corti nobili e dai palazzi delle famiglie dei ricchi mercanti, di creare grazie al mecenatismo, vere e proprie scuole di pensiero, consentendo lo sviluppo delle arti, come la musica, la letteratura, la pittura e la scienza.

Nel primo concerto della rassegna, intitolato “Il sodalizio tra Ermes e Apollo” in programma domenica 30 settembre alle ore 21.00 all'Auditorium Ente Cassa di Risparmio di Firenze (Via Folco Portinari, 5R), i musicisti del gruppo Musica Antiqua del Maggio Musicale Fiorentino eseguiranno in concerto musiche di brani selezionati dal Maestro Luigi Cozzolino, frutto di una ricerca e di uno studio su alcuni autori che dura da molti anni. I brani in programma avranno ad oggetto lo sviluppo delle intersezioni tra finanza e musica nel Barocco Europeo, tra cui il brano di Claudio Monteverdi intitolato “Chiome d’oro” e “La Bourse” di George Philipp Telemann, autore contemporaneo di Bach, datato 1720. All’interno della sua esecuzione Telemann descrive con grande senso dell’umorismo la grande crisi economica che si ebbe in quell'anno, causata principalmente dallo scandalo internazionale della famosa “Bolla del Mississipi”, in cui finirono in rovina migliaia di incauti e sfortunati investitori. Come maggiore responsabile dell’episodio, fu indicato l'economista scozzese John Law, che proponeva di sostituire gradualmente la moneta con la banconota, cosa totalmente impensabile per quei tempi. La scelta del titolo del concerto del 30 settembre, prende ispirazione in parte dal mito del Dio Ermes, a cui si attribuisce l’invenzione della Lira a 9 corde, ricavata da un guscio di tartaruga e in seguito donata ad Apollo, Dio del Sole, della Bellezza e delle Arti, il quale a sua volta la dona ad Orfeo, capostipite di tutti i musici.
Si ricollega al titolo del concerto anche la preziosa eredità che gli Antichi con i loro insegnamenti, volevano trasmettere alle generazioni future, ovvero che tutte le attività umane, anche quelle economiche e di scambio sono interconnesse tra loro, con il fine ultimo di elevare lo spirito dell’uomo, a differenza dei tempi moderni dove la moneta è vista esclusivamente come mezzo per arricchirsi, fine a se stesso.

Il secondo concerto intitolato Alla fiera dell’Est – Musica e strumenti nell’era della globalizzazionein programma sabato 6 ottobre alle ore 21.00 all'Auditorium Ente Cassa di Risparmio di Firenze, vede invece come protagonista l’interpretazione degli scambi e del valore della moneta in tempi moderni. La chiave di lettura è offerta dal dinamico duo de “Le Noir”, composto da Valentina Pecchioni alla voce e pianoforte e da Simona Liguori al violino, che attraverso l’esecuzione di cover di Mina, Mattia Bazar, Branduardi, Conte e Mango, insieme ad una selezione di brani inediti, ripercorreranno le idee e le trasformazioni economiche, trasposte in ottica musicale e artistica. “Le Noir” sono un progetto editoriale/musicale molto coeso e unico nel suo genere. Un duo di ragazze nato da un’idea di Tania Montelpare ed Elisabetta Agonigi che è anche protagonista di un fumetto intitolato “Suite n.6”edito da Erasmo con disegni di Laura Tedeschi, distribuito nelle librerie Feltrinelli di tutta Italia. Nel vestire un look Streampunk/Manga, le ragazze uniscono musicalità moderne ad incursioni classiche, descrivendo nei testi dei loro inediti, realtà attuali con parole semplici e una teatralità quasi cabarettistica.

I concerti saranno introdotti da un approfondimento storico sull’evoluzione del commercio e della storia della moneta, nel suo passaggio da mezzo di pagamento cartaceo a strumento sempre più elettronico, fino al recente sviluppo del Bitcoin.

Ingresso gratuito.

Rassegna realizzata in collaborazione con Confesercenti.

Per maggiori informazioni: www.artemercati.it