Home > Webzine > Tempo Reale Festival: Maratona Soundscape, Klang, eRikm & Pateras alla Limonaia di Villa Strozzi
mercoledì 20 novembre 2019

Tempo Reale Festival: Maratona Soundscape, Klang, eRikm & Pateras alla Limonaia di Villa Strozzi

25-09-2018

Suono vivo come uno dei paradigmi più importanti dell’espressione artistica di oggi, dal 21 al 30 settembre la sezione Y del Tempo Reale Festival indaga in varie forme il tema del Paesaggio Sonoro.

Martedì 25 settembre alla Limonaia di Villa Strozzi in Maratona Soundscape troviamo una comunità creativa alle prese con una indagine nel campo della musica elettroacustica sul tema del paesaggio sonoro: i progetti di Bernard Fort sull’Isola d’Elba o i vari lavori italiani realizzati sul sound di Firenze, si uniscono a ricerche spiccatamente esotiche, fra cui due sul paesaggio indiano. (25/9 h. 19>22.30 Limonaia)

Venerdì 28 settembre (h. 19>21) alla Limonaia di Villa Strozzi in KLANG la musica acusmatica di due compositori (il primo italiano, il secondo greco) che presentano uno spaccato della loro opera. Garau propone l’ultimo lavoro al confine tra teatro sonoro e riflessione estetica. Lotis, uno degli artisti più interessanti dell’elettronica greca, alterna la rilettura di Beethoven a composizioni che attingono da materiali di field recording registrato in contesti del tutto particolari.

Sabato 29 settembre, ore 21.30alla Limonaia di Villa Strozzi, ERIKM + ANTHONY PATERAS, uno dei più straordinari “suonatori di dischi” incontra il pianista e compositore australiano Pateras.

Il francese eRikm, già ospite del Tempo Reale Festival in uno straordinario concerto del 2011, torna a Firenze. eRIKM dal percorso artistico piuttosto inusuale, seppur proveniente da  un background di arti visive e rock'n roll, esordisce come virtuoso del giradischi; riappare poi nelle vesti di compositore elettroacustico, esploratore e giocoliere di tecnologie.

Crea musica sperimentale. L'energia che sviluppa dal vivo fa parte di una personale logica  musicale. In coppia con le esperienze elettroniche di un musicista affermato, poliedrico polistrumentista capace di rigenerarsi in tutta la sua carriera musicale come Anthony Pateras, promette una performance fra improvvisazione, ritmo ed elettronica, una forma molto evocativa e fisica di musica concreta live, usando hardware e non software. Si parte da materiale pre-stabilito che può essere riconfigurato in varie mutazioni live. Nuovi suoni sono previsti per lo show del festival, ultimo insieme dei due artisti.

In collaborazione con Istituto Francese Firenze
Progetto ideato in collaborazione con Carla Chiti

Info: temporeale.it tel. 055717270