Home > Webzine > "Orizzonti", nuovi sguardi sull'arte guidati dai migranti al Museo Novecento
venerdì 15 novembre 2019

"Orizzonti", nuovi sguardi sull'arte guidati dai migranti al Museo Novecento

27-01-2019

Domenica 27 gennaio 2019, in occasione della Giornata della Memoria il Museo Novecento e MUS.E propongono una speciale occasione di incontro: le Leopoldine – oggi sede del Museo – sono infatti un luogo simbolico per la storia fiorentina. I primi di marzo del 1944 un numero ingente di persone furono infatti arrestate dai militi della Repubblica Sociale Italiana in città ed in provincia, furono rinchiuse negli spazi delle Ex-Scuole Leopoldine, registrate  e interrogate dai nazifascisti.  Le donne furono tutte rilasciate mentre 338 uomini portati alla stazione ferroviaria poco distante e avviati, con il trasporto dell’8 marzo 1944, alla deportazione nel lager nazista di Mauthausen e nei suoi sottocampi: solo in 64 fecero ritorno.

Nel giorno in cui la comunità internazionale fa memoria delle vittime dell’Olocausto, presso l’ex convento delle Leopoldine, ecco che l’arte e la cultura diventano un modo per riflettere sulle opportunità di incontro, dialogo e reciproca conoscenza, unici antidoti contro l’odio generato dagli stereotipi.

Ecco quindi il dialogo con le opere e con i visitatori sarà infatti condotto da un gruppo di migranti aderenti al progetto AMIR, giovani provenienti da vari paesi che hanno studiato l’arte del nostro tempo e della nostra penisola mettendola in relazione con la propria storia, le proprie origini, la propria patria. La visita consentirà quindi di avvicinarsi ad alcune opere esposte con gli occhi di chi è giunto a Firenze come “nuovo cittadino”: i visitatori saranno quindi guidati da voci appartenenti a diverse culture e invitati a osservare in modo nuovo le forme, i codici, i significati dell’arte italiana del nostro tempo e comprendere come davvero l’opera d’arte sia “aperta” e “centro attivo di una rete di relazioni inesauribili”. (U. Eco)

Le visite sono proposte nell’ambito del progetto AMIR / Accoglienza Musei Inclusione Relazione, a cura di Comune di Fiesole, Comune di Firenze – MUS.E, Istituto degli Innocenti, Fondazione Primo Conti, Stazione Utopia, grazie al sostegno della Regione Toscana e della Fondazione CR Firenze.

Per chi: per giovani e adulti
Quando: domenica 27 gennaio h11 e h12
Dove: Museo Novecento, piazza Santa Maria Novella 10
Durata: 1h

La partecipazione è gratuita. La prenotazione è obbligatoria.
Tel. 055-2768224
Mail info@muse.comune.fi.it