Home > Webzine > Teatro Nuovo Sentiero: Il Cantiere presenta "Il Manifesto dell'Idiozia"
martedì 19 novembre 2019

Teatro Nuovo Sentiero: Il Cantiere presenta "Il Manifesto dell'Idiozia"

02-02-2019
Sabato 2 e domenica 3 febbraio 2019 al Teatro Nuovo Sentiero (Via delle Panche 36, Firenze), per il ciclo "Si scrive Memoria e si legge Libertà" la Compagnia Apparizioni Teatro/Il Cantiere presenta "Il Manifesto dell'Idiozia", un omaggio a Bertolt Brecht ideato, scritto e diretto da Alessandro Becherucci. Lo spettacolo è liberamente ispirato a "Teste tonde e teste a punta" di B. Brecht.

Lo Stato di Yahoo vive "dell’industria della miseria" perfettamente organizzata secondo un sistema capillare di distribuzione di "mendicanti". Si tratta di un luogo suddiviso in 5 zone, dove vengono convogliati gruppi di lavoratori sottopagati e debitamente addestrati all’arte dell’elemosina. I Cinque Grossi, che da soli detengono il 90% della ricchezza del paese, hanno creato veri e propri professionisti della povertà; abilmente travestiti da mendicanti musicisti, storpi, ciechi, bambini abbandonati, madri incinte, reduci di guerra questi alimentano l’industria dell’elemosina. Ma la grande crisi economica che ha colpito Yahoo sta guastando l’industria della miseria. I poveri stanno diventando sempre più poveri e si riversano anch'essi nelle strade a mendicare, entrando in conflitto con i professionisti dell'elemosina. L’industria dell’elemosina sta andando in crisi. E il Re, capo istituzionale del Paese, che fa? Il Re non è più capace di governare, mal consigliato dai tre Consiglieri al soldo de "I Cinque Grossi", a loro volta preoccupati del disordine sociale, che sta diventando un ostacolo ai loro affari. I sovversivi della Falce sono ingolfati nella "teorizzazione del conflitto"; credono di rappresentare il popolo, ma l'unica cosa che riescono a fare è "dividersi per poi sperare di riunirsi"...

Ma qualcosa di nuovo sta accadendo, il popolo sta tornando ad avere speranza in un futuro migliore grazie a LUI. Lui chi? Don Adolfo Trampete, l’uomo nuovo, l’uomo che sa fare promesse mirabolanti. I suoi discorsi infuocati stanno accendendo le folle ormai allo stremo delle forze. Don Adolfo Trampete ed il suo manipolo di seguaci ha un piano diabolico per ottenere il “consenso”, la teorizzazione di uno scontro tra razze...

Per info e prenotazioni: tel. 338 3663526 - www.teatronuovosentiero.com