Home > Webzine > Tenax Theatre: "La musica in corpo" con Finaz, Giancarlo Cauteruccio e Margherita Landi
domenica 17 novembre 2019

Tenax Theatre: "La musica in corpo" con Finaz, Giancarlo Cauteruccio e Margherita Landi

07-03-2019

Prosegue il programma di Tenax Theatre come luogo di sperimentazioni dei linguaggi dell'arte, incubatore per giovani artisti che in esso sviluppano la loro espressività e creatività in contatto diretto con maestri ed operatori della scena, dell'arte e delle nuove tecnologie.Un progetto di Teatro Studio Krypton, ideato da Giancarlo Cauteruccio e Massimo Bevilacqua,con il sostegno del Comune di Firenze e Fondazione CR Firenze, e in convenzione con il Tenax, Tenax Theatre è uno  spazio multidisciplinare a Firenze, contenitore attivo di opere di "teatro immagine immersivo".

Giovedì 7 marzo alle ore 21.30 sul palco del Tenax Theatre (via Pratese 46), Teatro studio Krypton presenta la performance "La musica in corpo – un azione per corpo e chitarra aumentata" che vede protagonista Finaz con Giancarlo Cauteruccio e Margherita Landi.

Finaz il chitarrista di Bandabardò da anni conduce una sua personale ricerca dove integra l’azione del corpo all’azione della sua chitarra.Un musicista  singolare nel panorama musicale italiano che è molto legato all’azioni dell’arte e presenta una particolare attenzione al corpo.Con Giancarlo Cauteruccio si incontrano nuovamente a distanza di qualche anno(dopo OA-cinque atti teatrali sull’opera d’arte che lo aveva visto in scena con le opere di Loris Cecchini e diretto da Cauteruccio nel 2012 ) per dar vita ad ulteriore collaborazione. E lo fanno mettendosi in gioco entrambi in scena insieme alla performer Margherita Landi per creare un cortocircuito tra la potenza del corpo e la potenza del suono.Lavorano sull’improvvisazione che esalta e coglie  le energie del momento,per produrre una ambientazione musicale e vocale di forte coinvolgimento, in uno scenario immersivo creato appositamente dalle visioni digitali  di Massimo Bevilacqua.Un dialogo- scontro tra note e corpi.

Qui si può parlare davvero di “musica in corpo”,musica come rabbia, armonia,comunicazioneche viene generata sempre sia dagli strumenti che dai corpi.Ogni musicista ha la necessità di fondere il suo strumento con il suo corpo.L’azione da cui scaturisce il suono  è vitale, è un ‘azione di forza, di passione, quasi di erotismo. Il tema della performance è proprio quello delle tensioni che la società contemporanea esprime ed è questa la sollecitazione da cui questo primo esperimento muove per poi essere sviluppato a breve.

A mezzanotte artisti e pubblico brindano  ai 26 anni dalla nascita  della gloriosa  Bandabardò.

Biglietti: intero 10€+prev; ridotto 5€ +prev (soci Coop, under 35).

Inizio spettacoli ore 21.30

Per raggiungere il Tenax in autobus: Linee 29 e 30

Per maggiori informazioni: www.teatrostudiokrypton.it  - www.tenax.org