Home > Webzine > 13a edizione de "Le Vie d’Europa", dedicata alla "madre" di Harry Poter, J. K. Rowling
giovedì 21 novembre 2019

13a edizione de "Le Vie d’Europa", dedicata alla "madre" di Harry Poter, J. K. Rowling

29-03-2019
E’ dedicata alla "madre" di Harry Poter, J. K. Rowling, la 13/a edizione de "Le Vie d’Europa", il convegno interdisciplinare ideato e organizzato dall’associazione professionale di insegnanti Diesse Firenze e Toscana – (Didattica e Innovazione Scolastica) che si terrà venerdì 29 marzo 2019 alle ore 8.30 al Teatro Aurora di Firenze - Scandicci (Via San Bartolo in Tuto, 1). Ai lavori partecipano, come sempre docenti e studenti delle scuole secondarie di primo grado provenienti da numerosi istituti di tutta Italia che si confrontano con i testi di questa scrittrice, sceneggiatrice e produttrice cinematografica britannica la cui fama è legata alla serie di romanzi di Harry Potter, da lei scritti.

Il convegno ha, per gli insegnanti, la formula di corso di aggiornamento ed è riconosciuto dalla carta elettronica del docente; si svolge in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano (Dipartimento di scienze linguistiche e letterature straniere) e con l’Istituto di Istruzione Superiore ‘Sassetti-Peruzzi’ di Firenze i cui allievi prestano servizio di accoglienza, nell’ambito della convenzione di alternanza scuola - lavoro. Ha il patrocinio di Regione Toscana, Comune di Firenze, Città Metropolitana di Firenze, Indire, Invalsi, the British Instituite of Florence e Gabinetto G. P. Vieusseux.

‘’Dopo aver preso in esame – spiegano gli organizzatori - i classici della letteratura inglese, da Shakespeare a Chesterton, da Wilde a Mary Shelley, da Stevenson a Tolkien, da Conrad a Lewis, a Doyle, quest’anno ci confrontiamo sui libri di J. K. Rowling, un’autrice ancora vivente, ma la cui produzione sta già entrando nel canone della letteratura. Seguita da giovani e non più giovani, per la freschezza, l’abilità linguistica, la suspense con cui incolla al testo il lettore, la Rowling è in grado di riproporre nel linguaggio del fantasy i temi profondi della vicenda umana: la lotta fra il Bene e il Male, senza alcuna ambiguità; il valore dell’amicizia che non cancella le diversità; il desiderio di una guida autorevole, insieme alla capacità di iniziativa e responsabilità personali; il bisogno di indagare la verità, spesso così diversa dall’apparenza; la necessità di rivedere i propri errori; il mistero della morte...’’.

I lavori della mattinata saranno introdotti da Maria Serena Agnoletti a cui seguirà un incontro dialogato con gli studenti, a partire dalle domande emerse in classe durante la fase preparatoria e un momento di rivisitazione drammatizzata di un’opera della Rowling a cura di Marco Bianchini e Matteo Pecorini. Per tutta la durata del Convegno saranno esposti gli elaborati artistici - disegni, plastici, video – realizzati dagli studenti. Gli elaborati presentati dagli studenti, suddivisi in quattro sezioni - saggi o racconti in italiano, elaborati artistici, racconti in lingua inglese -, sono rigorosamente scaturiti dalla loro creatività e dal confronto diretto con l’autrice in un lavoro interdisciplinare guidato dagli insegnanti, cifra questa caratteristica dei convegni di Diesse Firenze e Toscana.

Per ulteriori informazioni: www.diessefirenze.org