Home > Webzine > Visite guidate con interprete LIS nei Musei Civici Fiorentini e a Palazzo Medici Riccardi
domenica 17 novembre 2019

Visite guidate con interprete LIS nei Musei Civici Fiorentini e a Palazzo Medici Riccardi

31-03-2019
A partire dall'appuntamento di Domenica 31 marzo 2019 alle ore 10.00, saranno programmate tre visite guidate speciali con interprete LIS nei Musei Civici Fiorentini e a Palazzo Medici Riccardi. In linea con gli scorsi anni e per promuovere una fruizione dei musei sempre più accessibile, anche per il 2019 i Musei Civici Fiorentini e l’Associazione MUS.E propongono un calendario di appuntamenti dedicati a non udenti e ipoudenti, che offrirà l’opportunità di avvicinarsi al patrimonio fiorentino e apprezzarne i capolavori in forma inclusiva e partecipata. Qui di seguito il dettaglio degli appuntamenti per la primavera-estate:

Domenica 31 marzo, ore 10.00 - Museo del ciclismo Gino Bartali (Via Chiantigiana, 175 – Ponte a Ema)
Il museo si trova a Ponte a Ema, località dove il grande campione era nato e aveva iniziato la carriera agonistica. Velocipedi, biciclette, maglie, cimeli, giornali d’epoca, pubblicazioni e filmati documentano la storia del ciclismo, le imprese di Gino Bartali e di altri campioni.
Oltre mille metri quadrati dislocati su tre piani: al piano seminterrato si trova il deposito di biciclette di varie epoche che ne fa intravedere l’evoluzione tecnica, al primo piano il museo vero e proprio, con l’esposizione di biciclette appartenute ai grandi campioni del ciclismo, compresa una Stucchi perfettamente conservata, le maglie dei campioni del passato (Gino Bartali, Fausto Coppi, Franco Bitossi, Alfredo Martini), le biografie e le coppe di Gino Bartali al quale è stata dedicata una intera sala, ed anche aneddoti di Bitossi, Boni, Chioccioli, Ciolli, Corrieri, Martini, Poggiali, Tognaccini.
Durata: 1h30
Per chi: giovani e adulti

Domenica 26 maggio, ore 16.30 - Visita alla mostra Leonardo da Vinci e Firenze in Palazzo Vecchio (piazza della Signoria 1)
Nel cinquecentenario della sua morte, tutto il mondo celebra Leonardo da Vinci. E Firenze, la sua città, lo fa ricordando il legame che Leonardo ha sempre avuto con lei, ospitando in Palazzo Vecchio, allora come adesso il suo luogo più rappresentativo, la mostra Leonardo da Vinci e Firenze. Fogli scelti dal Codice Atlantico, che presenta, dal 29 marzo al 24 giugno 2019, dodici carte provenienti dalla veneranda Biblioteca Ambrosiana. In un percorso a cura di Cristina Acidini, la mostra si propone di ritrovare nei fogli del Codice i tanti richiami al luogo d’origine di Leonardo, mai veramente lasciato e comunque mai dimenticato.
Durata: 1h30
Per chi: giovani e adulti

Domenica 16 giugno, ore 12.00 - Visita a Palazzo Medici Riccardi (Via Cavour, 1)
La visita prende avvio dall’esterno, al fine di apprezzare le peculiarità architettoniche dell’edificio (progettato nel 1444 da Michelozzo e con celebri varianti michelangiolesche), per poi proseguire nel cortile e nel giardino ed evocare qui le tappe dell’ascesa medicea. Protagonisti sono Cosimo il Vecchio, Piero il Gottoso e Lorenzo il Magnifico, figure di assoluto rilievo in ambito sia culturale sia politico, capaci di disegnare la storia della città del Quattrocento e di promuovere la nascita del Rinascimento fiorentino: testimonianza ne è la Cappella dei Magi, sacello prezioso al primo piano del palazzo affrescato sapientemente da Benozzo Gozzoli. Il percorso si conclude con la visita della sfavillante Galleria degli Specchi, che consente di approfondire la “seconda età” del palazzo corrispondente all’acquisto a metà Seicento e alla successiva residenza della famiglia Riccardi.
Durata: 1h30
Per chi: giovani e adulti

Le visite, per un massimo di 25 persone, sono gratuite; la prenotazione è obbligatoria scrivendo a info@muse.comune.fi.it  o presso il call centre (Tel. 055 2768224 – 055 2768558 da lunedì a sabato 9.30-13.00 e 14.00 -17.00, domenica e festivi 9.30-12.30).

Per informazioni: www.museicivicifiorentini.comune.fi.it 

AC