Home > Webzine > "Fuoco al cielo", il libro di Viola Di Grado alla Scuola Fenysia di Firenze
martedì 19 novembre 2019

"Fuoco al cielo", il libro di Viola Di Grado alla Scuola Fenysia di Firenze

12-04-2019
Venerdì 12 aprile 2019, alle ore 17.30, Viola Di Grado presenta il suo libro "Fuoco al cielo" (La nave di Teseo). Presenta l'evento Ilaria Giannini presso la Scuola Fenysia (Palazzo Pucci in via de' Pucci 4, Firenze). L'ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Febbraio 1996. Tamara e Vladimir vivono a Musljumovo, remoto villaggio al confine con la Siberia, tra caseggiati in rovina e fabbriche abbandonate, uniti da un amore ormai logoro ma incapaci di lasciarselo alle spalle. Vivono in un’area geografica che per decenniè stata assente dalle mappe: la "città segreta", luogo sinistro da cui era vietato uscire e comunicare con l’esterno, legato alla produzione di plutonio e responsabile negli anni ‘50 e ‘60 di ben tre catastrofi nucleari. Vivono, quindi, nel luogo più radioattivo del pianeta, ignorati dal governo e circondati da una natura piena di veleno, consumando i resti di una passione claustrofobica. Ma un evento prodigioso sconvolgerà le loro vite e le loro certezze. Ispirata a uno scioccante fatto di cronaca che disorientò il mondo, una storia d’amore in cui il male è ubiquo: perchè la "città segreta" non è solo un luogo reale di distruzione e di segregazione forzata, i cui danni superano Chernobyl, ma anche il nodo più intimo e pericoloso di ogni rapporto d’amore, dove i confini tra il sè e l’altro si perdono e basta una parola, un gesto, un grumo di silenzio per far crollare ogni cosa o metterla per sempre in salvo.

Viola di Grado, è l’autrice di Settanta acrilico trenta lana (2011) – vincitore del premio Campiello Opera Prima e del premio Rapallo Carige Opera Prima e finalista all’IMPAC Dublin Literary Award – di Cuore Cavo (2013), finalista al PEN Literary Award, e di Bambini di ferro (2016). Ha vissuto a Kyoto, Leeds e Londra, dove si è laureata in Filosofie dell’Asia orientale. I suoi libri sono tradotti in otto Paesi.

Per maggiori informazioni: www.scuolafenysia.it

JB