Home > Webzine > Doppio appuntamento con "Artgarden" al Giardino dell’Orticoltura Firenze
mercoledì 20 novembre 2019

Doppio appuntamento con "Artgarden" al Giardino dell’Orticoltura Firenze

05-06-2019
Sesta edizione per la rassegna "Artgarden" curata dall'Associazione Heyart che si terrà presso il Giardino dell'Orticoltura di Firenze (via Vittorio Emanuele II, 4) con due appuntamenti.

Mercoledì 5 giugno 2019 dalle ore 20.00 alle ore 22.00 "The Sudden Garden", la performance dello Youth Dance Group by Kinesis CDC curata da Angelo Egarese per l'esibizione libera, senza strutture e schemi, cercando movimenti del corpo attraverso l'esplorazione e l'uso dello spazio. L'obiettivo è ascoltare e trovare la capacità di giocare e creare movimenti ad ogni improvvisazione. Il "quando" è la cosa più importante: capire "quando" uscire e "quando" entrare, "quando" finire. La compagnia propone una performance site specific con due diversi approcci, poiché sono diverse le finalità, ma comunque attività compenetranti e indispensabili l’una all’altra. La performance prevede varie situazioni, indispensabili sono ripetizioni, sviluppi e leggere variazioni di uno stesso movimento, per poter essere in grado di sviluppare una memoria fisica e di indagare tutte le possibilità espressive di un singolo movimento.

Il secondo appuntamento è in programma per giovedì 6 giugno 2019 dalle ore 19.00 alle ore 22.00 con "La bellezza dell’Essere ridicolo", workshop di teatro/Clown a cura di Julieta Marocco dove i partecipanti giocheranno, ridendo di loro stessi, arrivando ad una visione approfondita di chi sono come artisti e giungendo alla comprensione di un potenziale che è possibile trovare nel lavorare con ciò che siamo.

Workshop di Contact a cura di Chiara Fenizi
L'esperienza del Contact Improvisation coinvolge e sfida tutti i nostri sensi: quando danziamo ci alleniamo continuamente ad essere presenti a ciò che accade dentro e fuori la nostra pelle. Ascolto, attenzione, consapevolezza, fiducia sono alla base di un linguaggio del corpo che crea relazioni istantanee, imprevedibili. Durante questa esperienza incontreremo i principi che stanno al cuore di questa forma di danza, chiedendoci: “come possiamo familiarizzare e giocare con essi?
In concomitanza alla Contact Improvisation, verrà proposta una esperienza musicale dal vivo che si propone di creare una forte interazione tra i musicisti, i danzatori e il pubblico.

Julieta Marocco e Chiara Fenizi sono attrici, registe e formatrici. Diplomate nella Ecole Philippe Gaulier, scuola riconosciuta a livello internazionale dove si sono formati alcuni dei clown piu importanti dell’Europa e del mondo. Lavorano entrambe tra la Spagna, il Brasile e l’Italia conducendo laboratori di clown e creazione teatrale da piu’da 10 anni.

A seguire si terrà una performance musicale con Gabriele Dimitrio (voce), Pier Paolo Limiti (chitarra) e Ester Cecconi (percussioni). Un chitarrista, un cantante e una percussionista mescoleranno insieme le loro influenze musicali per costruire un suggestivo intreccio di suoni.

Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/events/299304997657164/?event_time_id=299305034323827 - info.heyart@gmail.com

JB