Home > Webzine > "Primitivismo e Arte Moderna", presentazione del libro di Marco Fagioli all'IBS+Libraccio
domenica 17 novembre 2019

"Primitivismo e Arte Moderna", presentazione del libro di Marco Fagioli all'IBS+Libraccio

19-06-2019
Mercoledì 19 Giugno 2019 ore 18.30 presso la Libreria IBS+Libraccio Firenze (Via de' Cerretani, 16), si terrà la presentazione del libro "Primitivismo e Arte Moderna. Da Atala a les Demoiselles d'Avignon" di Marco Fagioli (Edizioni Aìon).
Insieme all’autore sarà presente Francesco Paolo Campione, direttore del Musec di Lugano.

Il Primitivismo non può essere considerato uno stile, come l'Art Nouveau o il Deco, ma piuttosto un atteggiamento ideologico, una corrente di idee che attraversa in lungo e in largo movimenti, come le Avanguardie storiche, e stili, ma che in alcuni risulta molto attenuato, come nel Futurismo italiano, che pure elaborò un linguaggio sintetico e aspro, per molti versi affine al Primitivismo, ma lontano nei contenuti ideali, se non addirittura assente. La critica alla civiltà e alla cultura, che è poi critica della società, che stava alla base del Primitivismo, non ebbe alcun rapporto con la critica del Futurismo, esaltatore dell'industria e delle macchine, dei motori e del progresso. Anche la Metafisica, pure legata al Surrealismo, fu lontana dal Primitivismo, a parte alcune opere di Carlo Carrà. Su questa scarsa fortuna del Primitivismo in Italia si è poco indagato finora: una ragione potrebbe essere stata la persistenza del culto del Rinascimento, inteso erroneamente come accademia e non come classicismo.

Per ulteriori informazioni: https://negozi.libraccio.it 

VSC