Home > Webzine > "L'importanza di chiamarsi Ernesto" in scena sulla terrazza del Teatro di Cestello
lunedì 18 novembre 2019

"L'importanza di chiamarsi Ernesto" in scena sulla terrazza del Teatro di Cestello

03-07-2019
Dal 3 al 5 Luglio, alle ore 21.30, Nexus Studio porta in scena "L'importanza di chiamarsi Ernesto" di Oscar Wilde, per la regia di Marco Predieri, sulla terrazza panoramica del Teatro di Cestello che affaccia sulla piazza, all'ombra della cupola di San Frediano.

Il graffio di Wilde smaschera in questa fresca commedia le ipocrisie di una società britannica in bilico tra formalismi aristocratici e slanci borghesi, dove l’economia spicciola guida le scelte più oculate, come sistemare una figlia in età da marito o piazzare un nipote di nobili natali, ma senza il becco di un quattrino. Il tutto s’intende secondo il rigido protocollo delle più severe… apparenze.

Nell’originale regia di Marco Predieri l’intreccio trova nuova ambientazione negli anni trenta del novecento, nella comunità inglese che numerosa in quell’epoca risiedeva tra firenze e la sua campagna circostante e prende vita come un ricordo, con i personaggi che riemergono sulla scena come fantasmi del passato il tutto “in itinere” negli spazi del Teatro di Cestello.

Spettacolo in programma alle ore 21.30, per un massimo di 40 spettatori. In caso di maltempo si terrà comunque in teatro.
Prenotazioni 055.294609 oppure prenotazioni@teatrocestello.it 

Programma completo sul sito www.teatrocestello.it