Home > Webzine > Florence Dance Festival: FloDance 2.0 in scena al Chiostro di Santa Maria Novella
giovedì 14 novembre 2019

Florence Dance Festival: FloDance 2.0 in scena al Chiostro di Santa Maria Novella

11-07-2019
Giovedì 11 luglio 2019 alle ore 21.30 si terrà lo spettacolo di danza “Leonardo, Il Visionario”, la nuova produzione ispirata a Leonardo da Vinci coreografata da Marga Nativo, messo in scena dalla giovane compagnia FloDance 2.0. Un'esibizione a cielo aperto in occasione del Florence Dance Festival presso il Chiostro Grande Santa Maria Novella in Piazza Santa Maria Novella, 18.

“Chi poco pensa, molto erra…”: è l’aspetto che ha voluto celebrare Marga Nativo nella sua ultima opera coreografica dedicata al genio più emblematico e poliedrico di tutti i tempi, Leonardo da Vinci. I sette quadri che compongono il balletto accompagnano lo spettatore, insieme alle musiche del pluripremiato musicista e compositore Stefano Burbi, alla scoperta delle diverse sfaccettature dell’animo e del pensiero che hanno guidato l’artista-scienziato nei più disparati percorsi di studio, nella realizzazione di macchine ed opere pittoriche : l’armonia tra uomo e cosmo, l’omosessualità per la quale rischiò di essere processato e condannato a morte, l’ossessione per il volo, l’interesse per le macchine e per l’anatomia del corpo umano, la ricerca di nuove tecniche pittoriche… sono questi gli aspetti che hanno mosso il pensiero coreografico di Marga Nativo che è riuscita a concatenarli e a metterli in relazione all’impatto emotivo che hanno avuto sull’animo di Leonardo, prendendo le distanze dalla mera narrazione della sua vita.

Regia e Coregrafia: Marga Nativo
Musica: Stefano Burbi
Interpreti: Idilnaz Aydin, Vanessa Bambi, Isabella Caruso, Eleonora Chiaramonti, Alessia Ciurli, Emilia Giubasso, Elena Kim, Sofia Pierguidi, Niccolò Poggini, Andrea Stefanini, Mirko Telese, Elisa Torrigiani, Ludovica Veneziano Longo

L’Uomo vitruviano – Armonia tra Uomo e Cosmo
L’Omosessualità e Il Volo – Connubio di anime e non di corpi, di infinito e infinito
La Macchina da Guerra – Progettata e realizzata per ordine di Cesare Borgia
Il lato Oscuro – L’interesse per l’anatomia del corpo umano che lo spinse a eseguire segretamente autopsie sui cadaveri
L’Ispirazione e La Gioconda – La riaffermazione di Leonardo
Le Visioni e L’Ultima Cena – Parafrasi coreografica di un’apoteosi artistica.

TENDRESSE
Coreografia: Marga Nativo
Musica: Philips Glass
Interpreti: Niccolò Poggini, Elena Kim
Sulla Musica di Philip Glass un tenero passo a due, un amore che nasce, si sviluppa e si conclude con un nuovo inizio.

FRAGILE
Coreografia di: Gabriella Secchi
Danza: Emilia Giubasso
Titolo musica: Lumberton
Autore musica: Rafael Anton Irisarri
Una donna sola sulla scena, nella penombra si muove lentamente, prende vita come mossa da scariche elettriche che percorrono i suoi arti….
I movimenti sempre più esasperati permettono al suo corpo fragile e delicato di rialzarsi per poi precipitare di nuovo senza paura, in un continuo altalenarsi tra cedimenti e risalite, tra debolezza e forza come in lotta con se stessa alla ricerca di una totale liberazione per rivelare la parte più istintuale e profonda dell’animo umano…

FLOWERS
Coreografia di: Benedetta Ghiglia
Interpreti: Emilia Giubbasso, Helena Kim, Lisa Piccioli, Sofia Pierguidi.
Musica di: Augustin Barrios eseguita da: Francesco Giubbaso
C’è’una rosa sarmentosa che si arrampica su per.un albero del mio giardino che io amo particolarmente. È una rosa antica, Albertine. Io l’ho ribattezzata ”le tre età della.donna” perché nello stesso ramo ci sono boccioli di un fucsia intenso, rose contenute dai petali rosati e rose mature grandi e scompigliate color cipria appena accennato. Tutte insieme. L’intensità delle une esalta il color pastello delle altre, le forme compatte dei boccioli sono ammorbidite dai petali spampanati (….) Quanto al genere, come faccio a sapere che è femmina? Ha un profumo meraviglioso, una fioritura unica e travolgente e….ha delle spine terribili. Si, è femmina.
Samanta Tesi

L'iniziativa fa parte dell'Estate Fiorentina 2019.

Per ulteriori informazioni: www.florencedancefestival.org 

JB