Home > Webzine > Da Stonewall a Firenze. Culture lgbt e rock'n'roll: incontri, film, libri e mostre
domenica 17 novembre 2019

Da Stonewall a Firenze. Culture lgbt e rock'n'roll: incontri, film, libri e mostre

12-09-2019
Da giovedì 12 settembre a martedì 15 ottobre 2019, nella rassegna dell'Estate Fiorentina, Ireos Comunità Queer Autogestita mette in scena "Da Stonewall a Firenze. Culture lgbt e rock’n’roll", il progetto curato da Roberta Vannucci e Bruno Casini. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.

Il cinquantesimo anniversario dei moti di Stonewall (27 giugno 1969) è un'opportunità per interrogare le rappresentazioni culturali derivanti da Stonewall e dai movimenti sociali femminista, omosessuale, studentesco, ecc. che hanno attraversato gli anni ‘70 con la loro creatività e il loro nuovo modo di fare politica.
Un decennio che, anche a Firenze, ha visto le piazze diventare luoghi di incontro, di discussione e di vivere politico.
Il programma articolato attraverso incontri, cinema, libri e mostre, guarda a quell’eredità e al suo duraturo impatto sulla creazione del movimento lgbt, degli spazi comunitari per la promozione delle identità e delle mobilitazioni collettive attraverso la circolazione, la traduzione, l'importazione, la riappropriazione e, talvolta, il rifiuto di modelli culturali.

Programma

Giovedi 12 settembre ore 18.30

Sonoria Spazio Giovani & Musica – Firenze
Da Stonewall ad oggi: storia di una piccola rivoluzione
Conversazione con attivisti/e lgbt
Intermezzi musicali a cura di Choreos - Coro Lgbtq*, formazione corale composta da donne e uomini di tutti gli orientamenti sessuali e identità di genere.

Sabato 14 Settembre 2019 ore 18.00
Teatro delle Spiagge – Firenze
Disco Music e nascita dei moderni movimenti Lgbtiq.

Presentazione del libro “Crisco Disco” di Luca Locati Luciani (Edizioni Volo Libero)
Alla presenza dell’autore. Letture a cura di Gianluca Meis.
Nato a Carrara nel 1976, dopo la maturità classica, diplomatosi presso la scuola di teatro Colli di Bologna, si dedica ad esperienze teatrali come attore tra cui “La Locandiera” di C. Goldoni (98-99) con la Compagnia Dei Borghi di Parma, mentre nel 2000 cura la regia di un adattamento da “Loretta Strong” di Copi, andato in scena al Festival Di Teatro E Cinema GLBT A.M.O.R.I., a Pisa. Ha collaborato alla rivista culturale “Il Libro Volante” (2006-2007) e al sito di ricerche sulla storia GLBT www.culturagay.it. Da tempo sta creando un vasto archivio di materiale storico GLBT (libri, foto, stampe) con la speranza di poterlo, in futuro, aprire al pubblico, creando una fondazione. E’ uno dei più importanti collezionisti europei di materiali e documenti Lgbtiq.

Sabato 28 Settembre 2019 ore 18.00
Ireos - Firenze
La minaccia color lavanda, lesbiche negli anni ’60 e ’70
Incontro con Nerina Milletti
Negli anni sessanta e settanta emerge il femminismo lesbico e, con la nascita di gruppi lesbici, il movimento lesbico.

Nerina Milletti partecipa al movimento delle donne dal 1976 e attivamente a quello lesbico dal 1979. Si occupa di storia del lesbismo e insieme a Luisa Passerini ha curato il libro "Fuori della norma: storie lesbiche nell'Italia della prima metà del Novecento" (Rosenberg & Sellier, 2007). E’ stata docente presso la Scuola Estiva di Storia delle Donne a Pontignano, all'Università gay e lesbica d'estate a Pisa e ha scritto la voce "Italy" per l'Encyclopedia of lesbian Histories and Cultures (Garland, 2000). Ha pubblicato: "Separatismo e visibilità lesbica: tra utopia e rivoluzione" (in We will survive : lesbiche, gay e trans in Italia, Mimesis, 2007); "L &T Words, ovvero i più o meno difficili rapporti tra lesbiche e transessuali", (in Porpora Marcasciano, Favolose narranti: storie di transessuali, Il Manifesto, 2008); "Con divisioni: spostamenti semantici e politici del termine 'lesbica'", (in Il movimento delle lesbiche in Italia, Il Dito e la luna, 2008); "Stonewall: lezioni dal passato" (in Una ribellione necessaria. Lesbiche, gay e trans: 40, 30 e 20 anni di movimento, 2011); "Genealogie lesbiche: le antenate delle 'tribadi-prostitute-invertite' descritte da Lombroso e le loro trasformazioni", in Atti V Congresso della Società Italiana delle Storiche, 2013) Con Ivana Pintadu: "Il giardiniere, il giardino e le rose. L’omoerotismo in Rivolta Femminile e negli scritti di Carla Lonzi" (Genesis, XI/1-2, 2012).

Domenica 6 Ottobre 2019 ore 17.00
Centro giovanile “Le Cure” – Firenze
Janis Joplin. La signora del Blues
Incontro con Eleonora Bagarotti

Eleonora Bagarotti, giornalista, ha pubblicato: L'eredità del sogno (Cortina editore); Magic Bus, The Who, Le canzoni di Tom Waits, Ligabue, Storia del rock ed Elvis Costello (per Editori Riuniti). The Who. Pure & Easy (Arcana 2011). Ha tradotto per il teatro The Real Thing di Tom Stoppard e Lifehouse di Jeff Young. Ha iniziato giovanissima a seguire gli Who, dapprima "mentalmente" e poi partecipando, dal 1985, a tutti i loro live, per arrivare ad accogliere un grande dono della vita: conoscere Pete Townshend, Roger Daltrey e John Entwistle.

Sabato 12 Ottobre 2019 ore 16.00
Combo Social Club – Firenze
Woodstock
Talk show sul più grande appuntamento di musica e cultura giovanile.
Partecipano Alessandro Agostinelli (Direttore Festival del Viaggio)
Betty Barsantini (giornalista e studiosa di moda)
Serena Politi (regista dello spettacolo “Into the Woodstock”)
Segue la performance live tratta dallo spettacolo Into the Woodstock andato in scena nel marzo 2019 a Firenze per la regia di Serena Politi.

Martedi 15 Ottobre 2019
Florence Queer Festival XVII Edizione
Cinema La Compagnia – Firenze
Da Stonewall all’Italia
ore 17.30 proiezione dei documentari
Fuori! Storia del primo movimento omosessuale in Italia (1971-2011)
Pisa 1979-2009. la prima marcia gay 30 anni dopo
ore 19.00 inaugurazione mostre
Over the rainbow 1969-1989. Vent'anni di clubbing e culture LGBT+, da New York a Firenze.
Mostra a cura di Luca Locati Luciani e Bruno Casini
Un viaggio attraverso due decenni con testimonianze, immagini, memorabilia, documenti che raccontano i movimenti lgbt da Stonewall a New York fino a Firenze.
Gianna Parenti*Eva Von Pigalle
Mostra a cura di Sandra Nastri
Un corpo che cambia...sulla scena, sulla tela, nella sua vita.
Gianna Parenti*Eva Von Pigalle.
Attrice, modella, pittrice, attivista e fondatrice del MIT (Movimento Italiano Transessuale).
In mostra polaroid, abiti di scena, foto.

Per maggiori informazioni: Ireos tel.055.216907 – www.ireos.org

JB