Home > Webzine > "In Cartoons", la mostra di Lucia Baldini al PAC delle Murate
venerdì 15 novembre 2019

"In Cartoons", la mostra di Lucia Baldini al PAC delle Murate

10-09-2019
Da martedì 10 a domenica 22 settembre 2019 presso il PAC Progetto Arte Contemporanea delle Murate sarà esposto il progetto fotografico In Cartoons di Lucia Baldini, promosso da Baleri Italia e ispirato alla collezione Cartoons di Luigi Baroli, Compasso d'Oro 1994. La mostra fa parte del progetto “Reading in the Square” de La Nottola di Minerva ed è uno degli eventi dell’Estate Fiorentina 2019.

Lucia Baldini è una fotografa toscana che da anni lavora nel mondo delle arti e dello spettacolo: dal suo incontro con Cartoons è nato un progetto che ha portato il rinomato paravento in un viaggio alla scoperta di Firenze e di chi la vive quotidianamente. I protagonisti sono professionisti di ambiti differenti, persone che con le loro attività rappresentano modelli positivi e la vera identità del territorio: da Andrea Ferrara direttore di ricerca della Normale di Pisa allo scrittore Vanni Santoni, a Fuad Aziz artista riconosciuto a livello internazionale, alle Dragon Boat, donne impegnate nella ricerca contro il cancro, Sergio Staino in dialogo con il suo Bobo, una stele in omaggio al poeta Mario Luzi, la musica e gli eventi rappresentati da Nicola Vannini, ex cantante dei Diaframma, Bruno Casini, personaggio poliedrico: organizzatore di eventi musicali e di moda, scrittore, Francesco Furlanich, uno dei Maestri dell'Orchestra del Maggio Fiorentino, alcune delle vecchie glorie del Calcio Storico Fiorentino, le restauratrici di pianoforti e fortepiani che si trovano nel quartiere di San Frediano e ancora molti altri interessanti personaggi. Ogni scatto racconta dell’incontro tra Cartoons e un diverso personaggio, ritratti insieme nell’ambiente più emblematico per lo stesso. Cartoons diventa così un interlocutore con cui ognuno è chiamato a interagire, raccontandosi anche attraverso questo versatile oggetto di design. Omaggio al padre di Cartoons, uno scatto con lo stesso Luigi Baroli, che si aggiunge ai volti toscani e alle loro storie. Sono ventotto gli scatti di Lucia Baldini omaggio a Cartoons esposti.

Lavorare trasversalmente su mondi paralleli per creare, grazie ad un fil rouge comune, un racconto inedito, è il modus operandi di Lucia Baldini - riscontrabile anche in altri suoi lavori (come Tangonalìa o il percorso di 12 anni insieme a Carla Fracci).

“Cartoons l’ho scoperto nel bel negozio di Firenze dell’architetto Gabriella Vetrugno, Adele Interiors Design. Per questo ho pensato fosse bello far partire il viaggio con Cartoons proprio da questa città.” Afferma Lucia Baldini “Il progetto In Cartoons è stato esso stesso un viaggio, in cui Cartoons è stato un compagno complice e ludico".

Lucia Baldini vive a San Giovanni Valdarno, punto di partenza del suo viaggio fotografico. Fin dai primi anni di lavoro, facendoparte della casa discografica Materiali Sonori, attraverso mostre, copertine di dischi e collaborazioni con testate musicali, le sue immagini sono divenuteun’importante testimonianza della scena underground musicale degli anni Ottanta. Lavora come fotografa di scena per molte compagnie e festival di teatro e danza. Dal 1990 trova una forte affinità con la cultura del tango argentino. Nel 1997 pubblica il libro fotografico “Giorni di Tango” che diviene il catalogo della mostra omonima. Entra in contatto con le più interessantirealtà legate al tango argentino e nel 2001, in collaborazione con la giornalista Michela Fregona, realizza il volume “Anime Altrove - luoghi e genti del tango argentino in Italia”. Nel 1996, con lo spettacolo “Omaggio a Nijinsky”, diretto da Beppe Menegatti, inizia la collaborazione con Carla Fracci, che durerà per oltre 12 anni. Nel 2003 pubblica per la Materiali Sonori il libro fotografico: “Banda Improvvisa, cinquanta angeli musicanti sospesi su un cielo di note “. Nel 2005 i libri vengono pubblicati due nuovi progetti editoriali: “Carla Fracci – Immagini”: una monografia fotografica che testimonia la lunga collaborazione con la Fracci, e “Tangomalìa”, i due libri divengono mostre che vengono accolte in Italia e all’estero.

Per maggiori informazioni: www.lemuratepac.it 

JB