Città di Firenze
Home > Webzine > "Rhythm in Paradise", concerto in Piazza della Passera
giovedì 18 luglio 2024

"Rhythm in Paradise", concerto in Piazza della Passera

11-09-2019
Secondo appuntamento per la rassegna “Settembre in Piazza della Passera”: mercoledì 11 settembre 2019 alle ore 21.15 si terrà il concerto Rhythm in Paradise ad ingresso gratuito. Il festival rientra nell'ambito dell'Estate Fiorentina 2019.

Il concerto prende spunto da uno dei lavori più entusiasmanti della produzione discografica di Blakey: Orgy in Rhythm del 1957. Il concerto, dal titolo Rhythm in Paradise. La spiritualità del tamburo, propone un tripudio di strumenti a percussione, con l’aggiunta di pianoforte, contrabbasso e sax. Sul palco, nove straordinari musicisti nazionali e internazionali che rispondono ai nomi di Alessandro Fabbri, Piero Borri e Adam Pache alla batteria, Alessandro Di Puccio al vibrafono, i giovani emergenti Michele Andriola e Jhon Russo alle percussioni, Francesco Maccianti al pianoforte, Jasper Bodilsen al contrabbasso e la giovane promessa Giulio Ottanelli al sax alto e soprano.

La spiritualità del tamburo sarà anche al centro del primo incontro-conferenza della manifestazione. Il musicologo Vincenzo Martorella, il pomeriggio alle 17.15, nella Piazzetta dello Sprone, presenta il suo libro Art Blakey il Tamburo e l’Estasi.

Sul palco centrale, alle ore 19.00, il secondo appuntamento con la rassegna dedicata ai giovani musicisti provenienti dal Conservatorio Cherubini, Siena Jazz e Accademia Musicale di Firenze, che domani sera vede protagonisti gli SMoGZ. Il quartetto, finalista al Premio Marco Tamburini 2019 e vincitore del Barga jazz contest 2019 per band emergenti, propone un repertorio di brani originali che incrociano molteplici fonti d’ispirazione, attingendo all’infinito bagaglio offerto dalla tradizione jazzistica d’oltreoceano e spingendosi fino ad esplorare atmosfere latino-americane e mediterranee.

Dalle 20.15 alle 21.15, invece, sul palco di Piazzetta dello Sprone, suoneranno i Club. Una voce già esperta e carica di swing, accompagnata da due giovani promettenti sidemen, questo è ciò che ci dobbiamo aspettare ascoltando questo trio. Un raffinato ensemble capace di dare conferma che suonare gli standard del jazz può essere ancora una valida proposta musicale per un concerto. Gershwin, Porter, Young, Berlin, Rodgers, hanno lasciato pagine di musica indistruttibile, perché non suonarla e ascoltarla ancora? Importante è suonarla bene.

Come tutte le serate del festival, sulla facciata di piazza della Passera dietro al palco, prima dei concerti saranno proiettate le immagini di Pierpaolo Florio, tratte dal libro “Firenze Q1 ZTL O”, pubblicato da Edizioni Gonnelli, con una presentazione della giornalista de la Repubblica Laura Montanari. Il volume è costituito da 100 fotografie sulla "vita dell'Oltrarno" suddivise in 4 capitoli con argomento la vita sociale, il lavoro, gli oggetti e la vita notturna.

Prossimi appuntamenti

Giovedì 12 settembre ore 17.15 Piazzetta dello Sprone appuntamento con Vincenzo Martorella: Jazz e società americana dal dopoguerra agli anni “70.
Alle ore 19.00 in Piazza della Passera, Giovani in Piazza: Portrait in four colors tributo a Charles Mingus con Giulio Ottanelli al sax alto, Sergio Rizzo alla chitarra elettrica, Marco Benedetti al contrabbasso e Simone Brilli alla batteria.
Alle ore 20.15 in Piazzetta dello Sprone Jazz for two con il concerto dei Trio Carinhoso: Giulia Bartolini, voce; Sergio Rizzo, chitarra; Michele Andriola, Percussioni.
Alle ore 21.15 in Piazza della Passera, Luisella in “Storie Brevi” con Simone Marrucci, chitarre e direzione musicale, Giacomo Ferrari, tastiere, Alessandro Querci, basso elettrico, Daniele Trambusti, batteria. Un progetto di Marco Lamioni.
Seguono Morbosita - Jonny Schwed, chitarra elettrica e voce - Alessandro Chiavoni, batteria e voce - Francesco Terribile, basso e voce.

Venerdì 13 settembre alle ore 17.15 in Piazzetta dello Sprone si terrà l'incontro con Vincenzo Martorella: Jazz e spiritualità.
Alle ore 19.00 in Piazza della Passera si svolgerà Giovani in Piazza: September Caelesti standards e musica originale con Manuel Caliumi al sax alto, Danilo Tarso al pianoforte, Francesco Tino al basso elettrico e Michele Andriola alla batteria.
Alle ore 20.15 in Piazzetta dello Sprone il concerto Jazz for two: speak easy trio Jazz standards con Luciana Capasso alla voce, Luigi Gallucci alla chitarra e Piero Spitilli al contrabbasso.
Alle ore 21.30 in Piazza della Passera il concerto con Steen Rasmussen Quinteto: ospite Barbara Casini

La rassegna “Settembre in Piazza della Passera” che entra nel vico del suo programma, in gran parte dedicato a Art Blakey (1919 – 1990), straordinario musicista, conosciuto anche come “The Big Beat”, che occupa un importantissimo spazio nella storia della musica per il suo spirito innovativo, per il recupero delle radici musicali afroamericane, per la sua instancabile attenzione alla crescita di giovani talenti e per il suo impegno nell’affermazione dei diritti civili del popolo afroamericano.

Per maggiori informazioni: www.estatefiorentina.it

JB