Home > Webzine > Fondazione Franco Zeffirelli: riprendono le attività culturali nel complesso di San Firenze
venerdì 22 novembre 2019

Fondazione Franco Zeffirelli: riprendono le attività culturali nel complesso di San Firenze

28-09-2019

Con l’arrivo dell’autunno alla Fondazione Franco Zeffirelli riprendono le attività culturali: nel giro di una settimana, infatti, saranno tre gli appuntamenti culturali previsti all’interno del complesso di San Firenze, nell’omonima piazza fiorentina.

Sabato 28 settembre tornano le visite guidate gratuite nel Museo Zeffirelli. Come ogni ultimo sabato del mese alle 11 il personale specializzato del Museo è a disposizione dei visitatori per un’esclusiva visita alle sale del Museo Zeffirelli, alla scoperta delle opere, degli artisti e degli aneddoti dell’affascinante carriera internazionale di Franco Zeffirelli. La guida è offerta dal Museo Zeffirelli a tutti i partecipanti che pagheranno solo il biglietto intero d’ingresso (10 euro). Le visite guidate gratuite sono a cura di Maria Alberti, coordinatrice didattica della Fondazione Franco Zeffirelli e storica del teatro, e di Alessandro Massini, in servizio presso l’Archivio personale del Maestro. È gradita la prenotazione a causa del numero limitato di posti. La visita è effettuata per un massimo di 20 partecipanti.

Giovedì 3 ottobre si inaugura “Il set e la scena”, ciclo di eventi e di attività alla scoperta dell’affascinante mondo dell’opera, del teatro di prosa e del cinema descritti attraverso il materiale custodito nel Museo Zeffirelli, testimonianza di una carriera internazionale lunga oltre 70 anni. Alle ore 18, con ingresso libero nell’aula didattica della Fondazione Zeffirelli, è prevista la conferenza di Luca Scarlini che parlerà sul tema “Franco Zeffirelli, ritratto dell’artista da giovane”; alle ore 17, prima dell’inizio della conferenza, sarà possibile partecipare alla visita al Museo con la guida gratuita del personale inclusa nel costo intero del biglietto d’ingresso. Per la visita è obbligatoria la prenotazione.

Quindi venerdì 4 ottobre, alle ore 18, riprende l’appuntamento mensile con “Archivio mai visto”, stavolta dedicato alle varie versioni di Amleto di Zeffirelli. Il Maestro affrontò per la prima volta l’Amleto nel 1963 a fianco del grande Albertazzi. Il suo, anzi il loro, fu un Amleto tutto nuovo animato “dalle inquietudini di quegli anni”, destinato a trionfare in tutta Europa e nel tempio del teatro shakespeariano, l’Old Vic. Dopo 16 anni, Zeffirelli torna all’opera shakespeariana che avrebbe dovuto andare in scena con la partecipazione di Richard Gere. Lo spettacolo, mai realizzato, segna però un percorso che Zeffirelli concluderà con l’Amleto guerriero interpretato da Mel Gibson nel 1990: creare un Amleto in cui il pubblico di oggi possa riconoscersi, come in uno specchio, facendo crescere la voce-guida dentro ogni essere umano adulto. Il percorso partirà dalle sale de Museo dedicate all’opera e si concluderà nella Biblioteca della Fondazione Franco Zeffirelli dove saranno mostrati la documentazione e gli schizzi inediti realizzati e utilizzati dal Maestro durante la realizzazione delle sue produzioni.

Centro Internazionale per le Arti dello Spettacolo - Fondazione Franco Zeffirelli onlus
Piazza San Firenze 5 – Firenze
www.fondazionefrancozeffirelli.com ; info@fondazionefrancozeffirelli.com
In tutti i casi il numero telefonico per le prenotazioni (possibili dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 17) è 055-2658435