Home > Webzine > "Caccia ai Tesori dell'Arte", laboratori gratuiti per famiglie al Museo Casa Rodolfo Siviero
martedì 12 novembre 2019

"Caccia ai Tesori dell'Arte", laboratori gratuiti per famiglie al Museo Casa Rodolfo Siviero

05-10-2019

Anche questo fine settimana due interessanti iniziative gratuite al Museo Casa Rodolfo Siviero (Lungarno Serristori, 1 - Firenze):

Sabato 5 ottobre: Caccia ai tesori dell'arte. Laboratori per famiglie con bambini 5-11 anni
Si può scegliere tra due diversi laboratori:
Il laboratorio della mattina è articolato in due turni con inizio rispettivamente alle ore 10.00 e alle ore 11.30. E dedicato alla conoscenza delle opere della raccolta Siviero.
Il laboratorio del pomeriggio, articolato in due turni con inizio rispettivamente alle ore 15.00 e alle ore 16.30, è dedicato alla vita e alla attività di Rodolfo Siviero.
Ogni turno, della durata di una ora e mezzo, è limitato a 25 persone al massimo tra adulti e ragazzi.
Pertanto è bene prenotare esclusivamente alla email: antigonart.aps@gmail.com

Domenica 6 ottobre, ore 11:00: Prospettive femminili a Casa Siviero: Matilde, Palma, Luisa e Rose. Visita guidata animata alla casa-museo
In occasione del festival Eredità delle Donne, visita guidata al Museo Casa Siviero condotta da 4 figure femminili, Matilde Forti, Palma Bucarelli, Luisa Becherucci e Rose Valland, interpretate da animatrici di AntigonArt.
Si consiglia prenotazione esclusivamente alla email: antigonart.aps@gmail.com
Chi sono queste quattro donne e in che modo si ricollegano alla storia di Casa Siviero ?
Una di loro è personalmente legate al villino di Lungarno Serristori: Matilde, moglie dello storico dell’arte Giorgio Castelfranco, era infatti proprietaria della palazzina prima che la acquistasse Siviero.
Palma, Luisa e Rose sono invece legate alla storia di Rodolfo e, più in generale, alle vicissitudini passate dal patrimonio artistico italiano ed europeo durante e dopo la Seconda guerra mondiale. Palma in veste di direttrice della Galleria d’arte moderna di Roma, Luisa in quelli di direttrice degli Uffizi prima, soprintendente poi, e Rose in quanto storica dell’arte e sorta di corrispettivo al femminile di Rodolfo si sono battute per la conservazione, la salvaguardia e la restituzione delle opere d’arte messe a repentaglio e trafugate dai nazisti durante il conflitto. 
Partendo da una prospettiva più locale (Matilde) e allargando lo sguardo a livello sia nazionale (Palma, Luisa) che internazionale (Rose), la visita intende riportare alla luce e valorizzare il preziosissimo contributo di queste 4 donne alla tutela del nostro patrimonio artistico.

I musei non sono noiosi; sono invece luoghi piacevoli dove è possibile passare momenti istruttivi e divertenti con i propri figli facendoli appassionare alle cose belle
Vi aspettiamo a Casa Siviero, Lungarno Serristori 3 - Firenze