Home > Webzine > "Exit|Enfer", la presentazione del nuovo disco di Massimiliano Larocca all'IBS+Libraccio
domenica 17 novembre 2019

"Exit|Enfer", la presentazione del nuovo disco di Massimiliano Larocca all'IBS+Libraccio

18-10-2019
Venerdì 18 ottobre 2019 dalle ore 18.00 alla Libreria IBS+Libraccio Firenze (via de' Cerretani, 16r) si terrà la presentazione del nuovo disco di Massimiliano Larocca "Exit|Enfer" in uscita il 18 ottobre 2019 su Santeria Records, distribuzione Audioglobe (Vinile limited edition / CD / Download digitale) con la produzione artistica di Hugo Race (Nick Cave & The Bad Seeds / True Spirit / Dirtmusic) e la partecipazione di Howe Gelb, Enrico Gabrielli, Don Antonio, Lorenzo Corti.

A 3 anni di distanza dal progetto musicale sul poeta “maledetto” toscano Dino Campana che lo ha portato in tour in tutta Italia e anche in Europa – con concerti a Barcellona e Bruxelles – il musicista fiorentino torna con il suo nuovo disco autografo: EXIT | ENFER. Un progetto ambizioso che taglia i ponti con le produzioni passate di Larocca, non fosse altro per il coinvolgimento in fase artistica e produttiva di uno degli artisti internazionali più stimati in Italia: Hugo Race, ex Nick Cave & The Bad Seeds, che con il nostro paese ha un lungo rapporto affettivo e creativo (Afterhours, La Crus, Cesare Basile, Sacri Cuori/Fatalists).

Exit|Enfer (letteralmente Uscita | Inferno, nella doppia origine inglese/francese) è un disco che sin dal titolo esprime una tensione, un dualismo, un sentimento forte dal doppio volto: luce ed ombra, amore ed odio, vertigini ed abissi. Con un forte impianto di scrittura al contempo autobiografica e visionaria – in una sorta di flusso di coscienza che alterna immagini letterarie ed esperienze personali – Massimiliano Larocca torna con 11 nuove canzoni nelle quali i testi e gli ambienti sonori costruiti assieme a Race si compenetrano a vicenda con un affascinante risultato filmico e notturno. I temi sono quelli dell'amore nelle sue glorie e nelle sue perdite, della ricerca d'identità individuale e collettiva, dei rapporti umani nelle loro evoluzioni più profonde, che si uniscono ad alcune canzoni scritte come vere e proprie short-stories. Senza perdere mai uno sguardo d'insieme sugli eventi del mondo contemporaneo e sulle tracce lasciate dal nostro passato e dalla nostra Storia. Musica acustica, chitarre elettriche, ambient, elettronica, archi e fiati avvolgono la voce profonda di Max Larocca, che in questo disco sembra aver trovato la dimensione vocale che cercava da tempo: quella di un possibile crooner moderno che unisca l'intimità esistenziale di un Luigi Tenco alle zone grigie di Scott Walker o Nick Cave stesso.
Registrato tra Prato, Firenze e Melbourne nell'inverno 2018-19, Exit|Enfer ha visto la partecipazioni di straordinari musicisti durante le sessions in studio.

In primis Enrico Gabrielli (Calibro 35, Winstons), forse al giorno d'oggi il musicista italiano più richiesto al mondo, che ha arricchito molti brani con i suoi arrangiamenti per fiati da lui interamente suonati. Da segnalare in particolare “Il giardino dei salici”, brano nel quale il lavoro di Gabrielli è distintivo del suo stile e della sua classe.

Howe Gelb, leader dei Giant Sand e nome cult del mondo indipendente da oltre 30 anni, che ha lasciato il segno con la sua vena surreale e malinconica e con le sue personalissime abilità strumentali sul piano e sulla chitarra elettrica in 2 brani molto diversi come scrittura ed arrangiamenti: “Guerra fredda” e “Fin du monde”.

Don Antonio (Gramentieri) – altro musicista italiano di fama internazionale che collabora con Larocca da un decennio - è ovviamente presente nei brani dalla chiave più marcatamente rock-blues come ad esempio “(Eravamo) orfani” e “Il regno”.

Lorenzo Corti (già con Nada, Cristina Donà, Luci della Centrale Elettrica etc.) regala al disco delle splendide tracce ambientali nelle dolenti ballate “La stanza” e “Si chiamava Lulù”, scritte e costruite musicalmente come se fossero due cortometraggi che hanno come protagoniste due diverse (e complesse) figure femminili.

Completano il parco dei musicisti coinvolti: Gianfilippo Boni, musicista e produttore al fianco di Max Larocca da 15 anni i due ex-Sacri Cuori Diego Sapignoli e Francesco Giampaoli – anche loro collaboratori di lungo corso di Larocca il terzetto d'archi formato da 3 tra i più stimati musicisti della piazza fiorentina ovvero Erika Giansanti (Marco Parente, Verdiana Raw), Jacopo Ciani (The Gang) e Alice Chiari (Mago Santo) la cantautrice fiorentina Giulia Millanta, da tempo residente ad Austin Texas e qui in veste di vocalist

Infine si rinnova anche in questo progetto la collaborazione con l'artista toscano Enrico Pantani, che ha realizzato delle opere originali ispirate dalle 11 canzoni e che illustrano i temi esistenziali e poetici che EXIT | ENFER porta con sé. Pantani ha anche realizzato l'animazione del video di “Cose che non cambiano”, primo singolo estratto dall'album e già visibile sul web. All'uscita dell'album farà seguito un breve tour promozionale che vedrà sul palco al fianco di Larocca la presenza di buona parte dei musicisti sopracitati, Hugo Race compreso.

Per ulteriori informazioni: https://negozi.libraccio.it/ - www.ibs.it

JB