Home > Webzine > "I quaderni di Leonardo", primo incontro alla Librairie française de Florence
domenica 25 ottobre 2020

"I quaderni di Leonardo", primo incontro alla Librairie française de Florence

25-10-2019
Venerdì 25 ottobre 2019 alle ore 18.00 alla Librairie française de Florence (Piazza Ognissanti, 1r), è in programma il primo incontro "I quaderni di Leonardo" con Pascal Brioist, storico, curatore dei Carnets di Leonardo, (Quarto, Gallimard, 2019): nell’ombra dei dipinti di Leonardo sono sopravvissuti circa una ventina di manoscritti e quaderni, dalla scrittura segreta e speculare.

In occasione del 500 ° anniversario della sua morte, questa edizione di Quarto invita il lettore a riscoprire, in un volume riccamente illustrato a colori, l’unica traduzione disponibile oggi in francese degli scritti di Leonardo, aggiornata con i progressi compiuti da allora. la sua prima pubblicazione nel 1942, e per approfondire i meandri di questo straordinario spirito.

L’incarnazione dell’effervescenza del Rinascimento e dell’archetipo del genio universale, Leonardo da Vinci (1452-1519), autodidatta, ha forgiato una cultura umanistica basata sull’antica e medievale conoscenza che egli ricompone e da cui innova. Al di là dell’eccezionale carriera che ha conosciuto, grazie al suo status di artista e ingegnere di corte, continua ancora oggi ad affascinare le menti. Conservati a Parigi, Londra, Milano o Windsor, una ventina di manoscritti e quaderni consegnano, in una sceneggiatura speculare, migliaia di pagine di appunti, schizzi, riflessioni e trattati. Tutti rivelano la vastità della conoscenza, le preoccupazioni e le questioni scientifiche dell’uomo. Da Firenze ad Amboise, per tutta la sua vita, Leonardo scarabocchia, nota, studia, analizza, fa calcoli: abbondano e si susseguono, intervallati da figure geometriche, studi meccanici o anatomici, progetti architettonici, armi o macchine volanti in competizione con il volo degli uccelli … Pensieri a volte misteriosi, ragionamenti che portano a dimostrazioni e progetti di modelli, da cui emerge l’intelligenza creativa di Leonardo.

Organizzato da: Bianca Torricelli, Librairie Française de Florence, in collaborazione con Manon Hansemann, direttrice dell’Institut français di Firenze.

Per maggiori informazioni: www.libreriafrancesefirenze.it

JB