Home > Webzine > "Voce in Fiore", il festival con laboratori, concerti e conferenze gratuite alle Leopoldine
sabato 31 ottobre 2020

"Voce in Fiore", il festival con laboratori, concerti e conferenze gratuite alle Leopoldine

27-10-2019

Uno strumento che tutti possediamo ma a cui spesso non viene dedicata la giusta attenzione. È la voce umana, a cui a Firenze verrà dedicato un festival domenica 27 ottobre nella Sala delle Ex Leopoldine in Piazza Tasso, dal titolo “Voce in Fiore”. L’evento, ideato e diretto dalla cantante e attrice Francesca Pirami, presentato  da Associazione Culturale La Vague, progetto nato nel 2007 che da sempre fa della sperimentazione musicale e visiva il suo fulcro, e promosso dal Comune di Firenze Quartiere 1, si svolgerà con laboratori, concerti e conferenze gratuite dedicate a canto, recitazione, respiro e movimento.

Musiche brasiliane, esercitazioni di espressività, e studio della voce come strumento di rigenerazione per riequilibrare le energie del corpo e della mente, attività aperte non solo ad esperti e professionisti, ma anche ad appassionati e curiosi che vogliano esplorare le proprie potenzialità.

Un festival in cui venire a contatto con un universo di interessanti nuove realtà e allo stesso tempo ritrovare la bellezza di cantare insieme.  Non mancheranno momenti di musica live e assaggi di cibo naturale. Tutti gli appuntamenti saranno gratuiti. Per prenotare scrivere una mail a info@lavague.it

La mattinata si aprirà con “Frequenze in ascolto” (9.30-11.30) un’immersione nell’Universo della Voce. Il workshop sarà condotto da Claudia Bombardella (cantante, polistrumentista, compositrice). L’artista insegnerà a lavorare sui principi fondamentali che regolano lo strumento “sistema umano”, come “accordarlo”, come studiare e lasciarsi attraversare dalle grandi opere della nostra cultura. Un’esperienza sensoriale e psicologica interessante è quella proposta da Roberto Panzanelli (musicista, formazione in Vocologia artistica, Gestalt Counseling, Art Counseling, Art Counseling Olistico e Danza Movimento Terapia) nel laboratorio “La Voce Olistica”, in cui dimostrerà come utilizzare le pratiche basilari della Voce Olistica: respiro consapevole, bioenergetica vocale, meditazioni vocali, voce-movimento, liberazioni emozionali. Il canto diventa un mezzo per indagare dentro noi stessi, scoprire il significato di una relazione umana autentica, di uno scambio di vibrazioni e di un arricchimento reciproco.

Nel pomeriggio ritmi e canti brasiliani in “Body music e voce” (14.00-16.00) con il chitarrista e compositore Charles Raszl.  A seguire Mauro Tiberi (musicista, polistrumentista e cantore esperto in vocalità orientale) nel concerto “Canti Misterici” (16.15 – 17.00) proporrà un viaggio che dalle vocalità della Grecia antica arriva al canto orientale del primo cristianesimo. Lo stesso Tiberi terrà un seminario dal titolo “La voce come strumento di rigenerazione del corpo e della mente” (17.10-19.00), in cui attraverso la pratica di emissione del suono vocalico e sillabico saranno sperimentati direttamente i benefici di un naturale e spontaneo utilizzo della voce. Ogni partecipante scoprirà parti di sé stesso spesso poco frequentate o addirittura sconosciute. Senza il problema di credersi stonati. Due gli eventi della serata. La cantante e attrice Francesca Pirami in “Voce in Fiore” (19.15-21.00) guiderà un laboratorio su voce, movimento e canto libero. Un viaggio che introduce alle possibilità espressive, liberatorie, meditative e benefiche della voce. Servirà ad ampliare il respiro e a lasciare andare le tensioni attraverso il suono, creando spazio interiore per la vibrazione sonora. Nel gruppo le singole voci creano un’alchimia unica in cui le differenze diventano ricchezza, stimolo, contrasto espressivo.

A conclusione della giornata il concerto “Dalla voce acustica alla voce elettronica” (21.00-21.30) del duo "La Vague", composto da Francesca Pirami (cantante, attrice e operatrice olistica della voce e del suono) e Alessandro Corsi (bassista), che per il festival presenterà un viaggio che dal suono acustico tradizionale approderà alla sperimentazione elettronica. Un dolce finale a tavola con “Voci e cibo nel corpo e nei sensi”, con assaggi di cucina macromediterranea a cura di APS “A Tavola Con Cura”, Associazione di promozione sociale, nata nel 2013 con lo scopo di promuovere l’educazione alimentare sul territorio. Organizza corsi di cucina, conferenze, cene a tema, lezioni, sempre con l’obiettivo di rendere le persone più consapevoli dell’importanza che il cibo riveste sia come aiuto e supporto alle terapie mediche sia come forma di prevenzione.

Evento Fb: https://www.facebook.com/events/1287985348049382