Home > Webzine > Rock Contest, Brain Shake e Ronin: una settimana di concerti al Glue di Firenze
giovedì 28 maggio 2020

Rock Contest, Brain Shake e Ronin: una settimana di concerti al Glue di Firenze

30-10-2019
Il 30 Ottobre appuntamento con le eliminatorie del Rock Contest con Controradio, giovedì 31 non poteva mancare l'Halloween Party con Brain Shake, la tribute band AC/DC, sabato 2 Novembre riprendono i concerti con l'atteso live dei Ronin per la presentazione dell'album "Bruto Minore". Sono i prossimi appuntamenti della settimana al Glue Alternative Concept Space di Firenze (Viale Manfredo Fanti, 20)

Mercoledì 30 si parte con la seconda selezione della trentunesima edizione del Rock Contest! Saranno in gara 6 gruppi provenienti da tutta Italia. Voto di pubblico e giuria (INGRESSO LIBERO).
Il Rock Contest è un’iniziativa di Controradio e Controradio Club con il contributo del Comune di Firenze e Siae, in collaborazione con Regione Toscana - Fondo Sociale Europeo/Giovanisì Sponsor tecnici; Audioglobe, Sam Recording Studio, Brahms Strumenti musicali.

Giovedì 31 Ottobre tocca all'Halloween Party con la tribute band AC/DC "Brain Shake", titolo di un brano contenuto nell’album “Flick Of The Switch” pubblicato nel 1983 che è anche il nome che 5 musicisti dell’area fiorentina hanno scelto per la loro band tributo al gruppo che più di ogni altro forse ha tenuto fede per 40 anni ad un unico credo, il Rock’N’Roll.

Sabato 2 Novembre arrivano i Ronin per presentare 'Bruto Minore' (Black Candy records), composto da 8 brani originali e la cover 'Tuvan Internationale' degli Hun-Huur-Tu. L’album è ispirato ad una Canzone di Giacomo Leopardi, in cui si immagina il monologo di Marco Giunio Bruto dopo la sconfitta di Filippi e l'assassinio di Giulio Cesare. La sconfitta (tema sempre caro all'immaginario dei Ronin), ha per l'uomo di valore un' onorevole via d'uscita nel suicidio, visto come ultimo gesto per rimanere a testa alta di fronte all'insensibilità del Fato e della Natura verso le cose umane e verso i gesti di eroismo. A questo tema si aggiunge però l'effetto straniante che il nome Bruto Minore ha su di noi oggi, evocando anche concetti violenti e appunto brutali col nome Bruto, concetti invece “bassi”, quotidiani o di basso profilo nell'aggettivo Minore, che è infine anche un termine musicale piuttosto importante, soprattutto per i Ronin la cui produzione è per il 90% appunto in Minore.

Ingresso con tessera Glue/US Affrico

Per ulteriori informazioni: www.gluefirenze.com