Home > Webzine > "Cosimo I. Storie post mortem di un Granduca", conferenza di Marco Ferri
sabato 06 giugno 2020

"Cosimo I. Storie post mortem di un Granduca", conferenza di Marco Ferri

08-11-2019
Venerdì 8 novembre 2019, alle ore 17.30, la Sala delle Adunanze dell'Accademia delle Arti del Disegno (Via Orsanmichele, 4) ospiterà la conferenza "Cosimo I. Storie post mortem di un Granduca" di Marco Ferri.
Introdurrà Carlo Francini, Accademico dell'Accademia delle Arti del Disegno e responsabile dell'Ufficio Unesco del Comune di Firenze. La conferenza - che è a ingresso è libero - rientra nel ciclo dal titolo "Cosimo I mezzo_millennio".

Chi visita il Museo delle Cappelle Medicee, a Firenze, e passa in rassegna le sepolture dei Medici, per lo più dà per scontato che le spoglie del primo Granduca, Cosimo I, – insieme a quelle della moglie Eleonora e dei figli Giovanni e Garzia -, siano sempre state depositate nella prima tribunetta della cripta del mausoleo dinastico, a destra entrando da Piazza Madonna degli Aldobrandini.

Non è così, perché in effetti il deposito funebre di Cosimo I giace nell’attuale collocazione dal marzo del 1858 quando, per volontà lorenese, fu deciso di dare definitiva inumazione a una cinquantina di individui appartenenti al ramo granducale della Dinastia.

E prima? Cos’era accaduto? In particolare, tra il 1574 – anno di morte di Cosimo I, quando ancora la terza “sontuosa cappella” era stata solo immaginata dallo stesso Granduca e da Giorgio Vasari – e il 1858, dove erano state conservate le sue spoglie? Erano rimaste in un solo luogo oppure avevano “vagato” all’interno del complesso monumentale di San Lorenzo?

Obiettivo della conferenza di Marco Ferri è appunto quello di rispondere a queste domande, cercando di ricostruire le storie e i “viaggi” che, dopo la morte, hanno visto protagonista il Granduca; lo farà citando fonti storiche – talvolta in contraddizione tra loro -, evidenziando la sparizione di parte del corredo funebre del Granduca e proponendosi di chiarire vari aspetti poco noti di questo particolare capitolo della storia medicea, comprendente anche quattro operazioni di riesumazione/ricognizione cui è stata sottoposta la salma di Cosimo I nell’arco di un secolo e mezzo.

Per ulteriori informazioni: https://www.aadfi.it/