Home > Webzine > Card del fiorentino: come funziona e come acquistarla
mercoledì 28 ottobre 2020

Card del fiorentino: come funziona e come acquistarla

19-11-2019
Un notevole successo per la Card del fiorentino, l'iniziativa pensata per avvicinare ancora di più i cittadini al grande patrimonio artistico della città. La tessera è riservata ai residenti nella Città Metropolitana di Firenze, è valida per 365 giorni e permette l’accesso ai musei civici e luoghi di cultura, oltre che a tre visite guidate su prenotazione presso: Museo di Palazzo Vecchio (inclusi: Scavi del Teatro Romano, Torre e Camminamento di ronda, mostra  "Gli Arazzi Medicei nella Sala dei Duecento"), Museo Novecento, Museo Stefano Bardini, Cappella Brancacci, Fondazione Salvatore Romano, Santa Maria Novella (accesso da p.za Stazione, 4), Memoriale di Auschwitz, Museo del Bigallo, Museo del Ciclismo Gino Bartali, Forte di Belvedere, Torre San Niccolò, Torre della Zecca, Porta Romana e Baluardo San Giorgio e Porta San Frediano.

Modalità di acquisto

La Card del Fiorentino può essere acquistata esclusivamente dai residenti di Firenze e dei Comuni della Città Metropolitana al costo di € 10,00 presso:

– Le biglietterie di Museo di Palazzo Vecchio (9-17; Giov 9-12.30), Museo Novecento (11-17.30; Gio 11-12.30) , Cappella Brancacci (10-16; Dom 13-16 - chiusa il martedì), esclusivamente dal titolare della Card, presentando un documento d'identità in corso di validità anche ai fini dell’autocertificazione della propria residenza. Si prega di controllare giorni e orari di apertura dei singoli Musei prima di recarvisi.

– Online, indicando le generalità del titolare, che dovrà necessariamente ritirare la Card entro e non oltre sei mesi dall’acquisto presso le biglietterie di Museo di Palazzo Vecchio (9-17; Giov 9-12.30), Museo Novecento (11-17.30; Gio 11-12.30), Cappella Brancacci (10-16; Dom 13-16 - chiusa il martedì), esibendo il voucher di pagamento e un documento d'identità in corso di  validità anche ai fini dell’autocertificazione della propria residenza. Si prega di controllare giorni e orari di apertura dei singoli Musei prima di recarvisi.

– Nessun rimborso sarà dovuto qualora il ritiro della Card non sia effettuato nei sei mesi dall’acquisto o l’intestatario del voucher non abbia i requisiti necessari per il rilascio della stessa.

Condizioni d’uso

– La Card del Fiorentino è valida per 365 giorni dal momento del ritiro in biglietteria e permette l’accesso ai Musei Civici e ai luoghi di Cultura del Comune di Firenze  e tre visite guidate su prenotazione.

– La Card è personale e non cedibile. Al momento dell’accesso in ciascun museo o luogo di cultura è necessario esibire, su richiesta, un documento di identità in corso di validità

– L’accesso sarà consentito secondo gli orari e le modalità del luogo scelto in vigore al momento della visita

– Non è consentito più di un accesso nella medesima giornata allo stesso museo o luogo di cultura

– La prenotazione per le visite guidate e per l’accesso ai seguenti luoghi è obbligatoria: Cappella Brancacci, Museo di Palazzo Vecchio per la mostra “Gli Arazzi Medicei nella Sala dei Duecento”, Torre San Niccolò, Torre della Zecca, Porta Romana, Baluardo San Giorgio, Porta San Frediano, Memoriale di Auschwitz. Prenotazioni: info@muse.comune.fi.it; tel: 055 – 2768224 /2768558

– Le visite guidate a Torre San Niccolò, Torre della Zecca, Porta Romana, Baluardo San Giorgio, Porta San Frediano (visitabili solitamente nel periodo estivo), non vengono scalate dalle tre previste dalla Card.

– In caso di smarrimento o deterioramento la Card non sarà duplicata

– La Card non è mai rimborsabile

Dal 1 ottobre 2019, giorno da cui è stato possibile l'acquisto, la card è stata acquisita da più di 4.300 fiorentini!

Per maggiori informazioni: https://cultura.comune.fi.it/pagina/musei-civici-fiorentini 

VSA