Home > Webzine > "La Meraviglia Talks": incontro con Alberto Garutti alla Manifattura Tabacchi di Firenze
giovedì 29 ottobre 2020

"La Meraviglia Talks": incontro con Alberto Garutti alla Manifattura Tabacchi di Firenze

06-02-2020

Giovedì 6 febbraio 2020, alle ore 19.00, Alberto Garutti sarà il protagonista del nuovo appuntamento con La Meraviglia Talks, il ciclo di incontri d’arte aperti al pubblico, durante i quali gli artisti e i curatori in visita a Manifattura Tabacchi (via delle Cascine, 35) condividono la propria esperienza e ricerca, offrendo così uno spazio di confronto per tutti, nel corso di workshop riservati agli artisti in residenza. Ogni talk è introdotto e mediato da Sergio Risaliti, direttore di Museo Novecento e curatore del ciclo di residenze d’artista La cura, La meraviglia, L’armonia, programma triennale prodotto e sostenuto da Manifattura Tabacchi. Durante ciascun talk, i partecipanti possono interagire direttamente con gli artisti in residenza e con i curatori ospiti, provenienti dal panorama dell’arte contemporanea, italiana e internazionale per condividere la propria esperienza e ricerca artistica. Video, installazioni, performance, arte pubblica: ciascun artista e curatore porta in Manifattura Tabacchi il suo universo, attivando un confronto con gli artisti nel processo di formazione e proiettati nel contesto artistico così come con il pubblico più ampio.

Dopo ogni talk segue un tour inedito all’interno degli atelier di Anna Dormio (Italia), Bekhbaatar Enkhtur (Mongolia), Giulia Poppi (Italia), Esma Ilter (Turchia), Davide D’Amelio (Italia), Negar Sh (Iran), i sei artisti de La Meraviglia, il secondo ciclo del progetto di Residenze d’Artista di Manifattura Tabacchi, seguito da Paolo Parisi in qualità di tutor, e curato da Sergio Risaliti. L’ingresso è libero, fino a esaurimento posti.

Alberto Garutti. Artista e docente, insegna presso lo IUAV di Venezia. È stato dal 1990 al 2013 titolare della Cattedra di Pittura all’Accademia di Brera di Milano. Invitato a grandi manifestazioni internazionali, come la Biennale di Venezia nel 1990, la Biennale di Istanbul del 2001 e la Memory Marathon presso la Serpentine Gallery di Londra nel 2012, è spesso chiamato a realizzare opere pubbliche per città e musei: a Gand in Belgio per il Museo S.M.A.K. in occasione della mostra “Over the Edges” (2000), a Herford per il MARTa Museum (2003), nel 2002 a Kanazawa, in Giappone, in collaborazione con il 21st Century Museum of Contemporary Art, a Mosca nel 2011 per il Moscow Museum of Modern Art nel contesto della mostra “Impossible Community” e a Milano nel quartiere di Porta Nuova su commissione di Hines Italia nel 2012. Realizza opere permanenti in grado di innescare relazioni e connessioni tra istituzioni pubbliche, private e il tessuto sociale della città. In questo senso si orientano i casi di Bergamo e Bolzano (in collaborazione con Museion), così come Trivero con l’opera pensata per la Fondazione Zegna (2009), Cagliari per la sede Tiscali nel 2003 e l’opera Tutti i passi installata negli spazi dell’Aeroporto di Malpensa e della Stazione Cadorna di Milano, in piazza S.M. Novella a Firenze e alla Biennale di Kaunas.

La Meraviglia è il secondo ciclo del progetto triennale La cura, La meraviglia, L’armonia, ideato e curato da Sergio Risaliti, storico e critico d’arte, direttore del Museo Novecento di Firenze, per gli spazi della Manifattura Tabacchi. Nel corso della Residenza d’Artista, che si svolge da settembre 2019 a febbraio 2020, i sei giovani artisti internazionali si confrontano con lo spazio e la storia di Manifattura Tabacchi in un percorso di ricerca artistica che prevede, tra l’altro, visite mirate a spazi e istituzioni del territorio toscano e una serie di laboratori tenuti da artisti affermati a livello nazionale e internazionale. La meraviglia si concluderà con la mostra finale prevista per marzo 2020.

Manifattura Tabacchi è un complesso di 16 edifici industriali costruiti nel corso degli anni 30, elegantemente disposti su circa 100.000 mq di superficie a creare una varietà di piazze, strade e passaggi. A seguito della chiusura avvenuta il 16 marzo del 2001, dopo più di sessantanni di attività in cui è arrivata a dar lavoro a oltre 1400 dipendenti, nel 2016 è stato avviato il processo di riqualificazione con lobiettivo di realizzare un progetto di rigenerazione unico nel suo genere: un nuovo quartiere per la città, un centro per larte, la moda e la cultura contemporanea, sostenibile, aperto a tutti e connesso al mondo. Dal 2018 promuove un intenso programma di attivazione in spazi appositamente recuperati in attesa della loro destinazione finale.

Prossimo Talk in programma:
Giacinto Di Pietrantonio – giovedì 13 febbraio, 19:00

Per ulteriori informazioni: www.manifatturatabacchi.com