Home > Webzine > "L'occasione e l'oblio", presentazione di Giovanni Parrini alla Libreria Libraccio di Firenze
martedì 20 ottobre 2020

"L'occasione e l'oblio", presentazione di Giovanni Parrini alla Libreria Libraccio di Firenze

28-02-2020
Venerdì 28 febbraio 2020, alle ore 18.00, la libreria Libraccio di Firenze (Via de' Cerretani, 16r) ospita la presentazione del libro "L'occasione e l'oblio" di Giovanni Parrini.
Insieme all’autore dialogano la prof.sa Sonia Gentili ordinario di letteratura italiana presso il Dipartimento di Scienze Documentarie, Linguistico-Filologiche e Geografiche – Università di Roma, “La Sapienza” e il prof. Sergio Givone – ordinario emerito di estetica presso il DILEF - Università di Firenze.

Osservatore acutissimo del reale, di cui scorge tracce minimali di senso (e di non senso), Parrini è un filosofo poeta che passeggia nel mondo, cogliendo «l’umile commozione / che accosta sterpi e gigli, fango e nuvola.» Raffinato e moderatamente ironico, «tra il sorriso e la malinconia», ci racconta di esperienze invisibili agli occhi dei più, ma per fortuna registrate dalla sua mente. Frutto, insomma, di un corpo a corpo non violento, ma non sempre amichevole, con il quotidiano nostro esserci nel tempo storico. Parrini è attento alle trasformazioni in atto, agli equivoci dell’epoca, che agiscono subdolamente sulla labile tessitura del nostro sentire e scegliere. Ecco allora il suo sguardo analizzare la fauna da crociera o, con segno contrario, il personaggio ai margini del singolare capitolo “Particolari in cronaca”. Questo libro – vivo di un equilibrio linguistico e stilistico dove il verso tende a sciogliersi orizzontalmente nella prosa – ha il pregio di un singolare percorso tra i dettagli del mondo e del confuso magma sociale, che porta poi a una lucida scelta di campo, nell’enunciata, piana e saggia spinta a «cambiare il trascendente in poche cose buone per stare qua».

Giovanni Parrini è nato e vive a Firenze. Ha pubblicato i lavori seguenti: Nel viaggio (LietoColle, 2006); Tra segni e sogni (Manni Editori, 2006); Nell’oltre delle cose (Interlinea, 2011 – Premio Mario Luzi 2011; finalista Premio “Il Ceppo” Pistoia 2013); Valichi (Moretti & Vitali, 2015 – Premio Viareggio-Giuria 2015; Premio Pisa 2015). Suoi componimenti soo apparsi su numerose riviste letterarie: «Poesia», «Nuovi Argomenti», «Gradiva», «Poeti e poesia», «Almanacco dello Specchio». Una selezione di quattro poesie da Valichi, tradotte in inglese, è stata pubblicata sulla rivista internazionale «Equipeco», n° 43 (S. Cesareo, Roma). Suoi interventi critici su poeti contemporanei italiani e stranieri si trovano in «Caffé Michelangiolo», «Poesia», «L’imma-ginazione».

Per ulteriori informazioni: www.libraccio.it