Home > Webzine > Concerto per inaugurare il nuovo pianoforte del Centro Giorgio La Pira
domenica 25 ottobre 2020

Concerto per inaugurare il nuovo pianoforte del Centro Giorgio La Pira

19-02-2020
Il Centro Internazionale Studenti Giorgio La Pira ha organizzato per mercoledì 19 febbraio 2020, alle ore 19.00, nella propria sede (Via dei Pescioni 3), un concerto straordinario per inaugurare il nuovo pianoforte donato dalla Fondazione CR Firenze. Si esibiranno il maestro Paolo Vergari e alcuni musicisti dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino (tra cui il primo violino Domenico Pierini, il primo violoncello Patrizio Serino, il primo oboe Marco Salvatori e il primo clarinetto Riccardo Crocilla) che eseguiranno ‘Sposalizio’ e ‘Sonetto 104 del Petrarca’ di F. Liszt e due capolavori assoluti della musica da camera: il Quintetto K. 452 di W. A. Mozart ed il Quintetto Op. 44 di R. Schumann.

Il Centro Internazionale Studenti Giorgio La Pira, con sede nel cuore della città e insignito nel 2019 del Fiorino d’Oro della Città di Firenze, costituisce da oltre 40 anni un luogo prezioso per la città. E’ infatti uno spazio aperto di dialogo interculturale e interreligioso, tra migliaia di giovani provenienti da tutto il mondo, un punto di riferimento per l’accoglienza, la promozione umana, la cooperazione tra i popoli e favorisce la piena integrazione nel territorio dei giovani studenti internazionali, quali soggetti strategici di sviluppo comune e potenziali “ambasciatori di pace”. In questo contesto la musica assume un particolare valore per il suo linguaggio universale, capace di gettare ponti tra le differenti sensibilità estetiche ed emotive.

Anche il luogo scelto per il concerto, la Sala Teatina, rappresenta l’ambiente ideale per favorire occasioni di dialogo e di confronto tra arte, musica, danza. Ecco dunque i motivi che hanno reso opportuna la presenza di un pianoforte che diventa esso stesso uno straordinario strumento per la piena realizzazione della mission propria del Centro La Pira. Nell’invito al concerto è infatti rispostata la frase del celebre direttore d’orchestra argentino Daniel Baremboim ‘’La musica ha il potere di esprimere il potenziale di un’umanità che sa oltrepassare i suoi limiti. La musica ha la capacità di mettere in relazione gli esseri umani, senza distinzioni di sesso, razza o nazionalità”.

La partecipazione è esclusivamente via invito fino ad esaurimento posti, confermare quanto prima la propria presenza scrivendo a segreteriadir@cislapira.it 

Per maggiori informazioni: www.cislapira.it